menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto, da sinistra a destra: l'assessore Del Torre, il tecnico del Comune, Fawzia Marini, il dirigente al Verde Pubblico, Claudio Bugatto e l'assessore Pizza

In foto, da sinistra a destra: l'assessore Del Torre, il tecnico del Comune, Fawzia Marini, il dirigente al Verde Pubblico, Claudio Bugatto e l'assessore Pizza

Peep ovest: ha aperto la seconda area dedicata ai cani in città

Dopo quella di via della Roggia è stata ufficialmente inaugurata dagli assessori Pizza e Del Torre un’altra area verde in cui è possibile far correre liberamente il proprio cane

Gli amici a quattro zampe hanno un secondo spazio verde a loro dedicato in città. Sono da poco stati completati i lavori di pulizia straordinaria della nuova area per la sgambatura dei cani, con accesso da viale della Sport 1, nelle vicinanze dell'area sportiva del Peep Ovest. Dopo il primo “parco” cittadino ricavato in via della Roggia, a fianco dell’impianto sportivo “G. Centazzo”, l’amministrazione comunale ha individuato quindi una seconda area in cui è possibile far correre liberamente il proprio cane.

“Si tratta – spiega l’assessore all’Ambiente, Enrico Pizza – della seconda area per la socializzazione dei cani in città. Così come scritto nelle linee programmatiche del sindaco – anticipa – vogliamo realizzarne una per circoscrizione e compatibilmente con le risorse e il patto di stabilità cercheremo di proseguire su questa strada in modo tale da dare la possibilità di godersi i propri amici a quattro zampe in tutta sicurezza”.

La scelta è ricaduta su una porzione di prato particolarmente ampia e finora inutilizzata, molto ombreggiata grazie ad un boschetto di pioppi neri, susini selvatici e robinie. Per preparare l’area il Comune ha predisposto un intervento di pulizia straordinaria con lavori di potatura degli alberi e di sistemazione del verde. Un intervento radicale di ripristino e messa in sicurezza di una zona verde marginale, parzialmente degradata anche a causa dell'avanzamento della boscaglia di rovi presente lungo gli argini e la fascia di terreno prossima al torrente Cormor.

“Da un lato – dichiara l’assessore con delega ai servizi veterinari, Cinzia Del Torre – abbiamo voluto restituire alla città un’area verde in più e dall’altro vogliamo dare un segnale di civiltà e di sensibilità nei confronti degli animali e dei loro padroni. Ecco perché abbiamo creato una nuova area dover poter stare insieme al proprio animale, con le dovute attenzioni, ma in completa libertà. Un ulteriore segno di civiltà – conclude – che questa amministrazione ha voluto dare ai suoi cittadini”.

L’utilizzo gratuito di una parte recintata del campo attrezzato è stato concordato con la società amatoriale cinofila “Amatori Schaferhunde”, che gestisce l'intera area adibita all’addestramento/educazione cinofila. A disposizione dei visitatori a quattrozampe c’è anche una fontanella e per i proprietari alcuni cestini per la raccolta delle deiezioni. I cittadini che utilizzeranno questo spazio saranno responsabili dei propri animali e dovranno rispettare le medesime regole stabilite anche per gli altri luoghi pubblici, come ad esempio l’obbligo di raccogliere le deiezioni del proprio cane. Rispetto alle altre aree verdi della città, però, non sarà necessario utilizzare guinzaglio e museruola.

L’area resterà aperta dal lunedì al sabato dalle 15 alle 20 (dalle 14 alle 19 quando entrerà in vigore l’orario invernale).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento