Eccezionale ritrovamento di una nave romana al largo di Pago

La scoperta è stata fatta da un team di ricercatori che ha coinvolto la Diving Tourism Organisation alla Camera di Commercio croata e il Ministero della Cultura di Zagabria. Diventerà un'attrazione turistica. La storia della Dalmazia solcata dalle imbarcazioni romane

Foto Press tratta da https://vijesti.rtl.hr

La Dalmazia all'epoca dei romani veniva solcata da imbarcazioni che trasportavano un po' di tutto. Le anfore vinarie rappresentavano uno dei "prodotti" che maggiormente trovavano spazio sulle imbarcazioni. Una di queste, come riportato da Archeologia Subacquea, è stata ritrovata al largo dell'isola di Pago poco tempo fa. Il relitto - come si legge nella nota firmata da Michele Stefanile, sarebbe stato scoperto in maniera "apparentemente causale e le poche informazioni e fotografie mostrano un'imbarcazione che trasportava anfore vinarie databili al I secolo a.C.".

Qui il video della Hrvatska radiotelevizija.

Le fasi successive

Partiranno ora le operazioni di studio e documentazione e, sempre secondo Archeologia Subacquea, il relitto potrà diventare una "nuova affascinante meta nel circuito del turismo archeologico subacqueo mediterraneo". Durante l'epoca romana il mare Adriatico veniva continuamente solcato per l'appunto da navi romane. Tergeste, ma soprattutto Aquileia - che possedeva un porto - erano base per l'attracco e la partenza delle imbarcazioni, che commerciavano in tutto il mare Mediterraneo. Anche Salona e Spalato rappresentavano punti importanti sulla costa dalmata. 

La difficile gestione romana della zona

Soprattutto la Dalmazia durante il periodo di dominazione romana fu sempre controllata a fatica. Anche la zona del Quarnero era "infestata" da popolazioni dedite alla pirateria che tendevano ad ostacolare e a depredare le imbarcazioni romane. È possibile che la nave venne coinvolta in uno scontro con questi navigatori dell'Adriatico orientale? Fu il più classico dei fortunali ad interrompere il viaggio e a farla colare a picco al largo di Pago? Le ragioni verranno chiarite dagli studi e dalle ricerche che permetteranno di ipotizzare le cause dell'affondamento.

Fonti

https://vijesti.rtl.hr

https://www.poslovni.hr

da TriestePrima

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

Torna su
UdineToday è in caricamento