rotate-mobile
Lavori pubblici / Cividale del Friuli / Viale Trieste

Più di 3 milioni e mezzo di euro per un nuovo percorso ciclabile alle porte di Cividale

L'Arbovia partirà dal borgo rurale di Gagliano, in mezzo ai vigneti, e sarà lungo due chilometri e mezzo. "Servirà alla mobilità quotidiana" dice l'assessore ai lavori pubblici Giovanni Ruolo

Al via al progetto Arbovia un percorso ciclabile e pedonale di due chilometri e mezzo per collegare il borgo rurale di Gagliano con il centro storico di Cividale. L’iniziativa prevede la messa in sicurezza dei marciapiedi della pista ciclabile e dell’asfaltatura di viale Trieste per una spesa complessiva di 3 milioni e 550 mila euro. Dall’inizio dei lavori si stima che ci vorranno tre anni per completare l’opera.

Dove

La nuova pista ciclabile, per la quale il Comune ha presentato domanda di contributo, si estenderà dal cimitero di Gagliano, al piazzale parcheggio posto all’incrocio tra viale Trieste e via Terme Romane. La ciclabile sarà realizzata quasi esclusivamente su sedime proprio, con un tracciato pressoché parallelo e adiacente a viale Trieste, strada regionale SR356 declassata a livello comunale.

L’intervento

“Questo intervento è destinato agli spostamenti quotidiani locali, casa-lavoro, casa-scuola, casa-servizi, con nuovi marciapiedi o l’adeguamento e riqualificazioni di percorsi pedonali esistenti” – afferma l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Cividale del Friuli Giovanni RuoloChe saranno in grado di ricucire percorsi e piccoli spazi pubblici lungo e affianco a questa importante asse viario di Viale Trieste, con un occhio anche ai turisti visto che il tracciato ricalca una porzione del sedime della via delle Abbazie”.

Il tracciato

Per valorizzare il paesaggio e le valenze storiche e culturali sono previsti interventi mirati. “Proponiamo una forte tematizzazione del tracciato, che viene declinata nel progetto mirati attraverso il recupero di materiali della tradizione come muri a secco in pietra, la valorizzazione di reperti del paesaggio, la costruzione di architetture vegetali per le aree di sosta e l’utilizzo di essenze vegetali, soprattutto di alberature, che costruiscono il percorso, accompagnando lo sguardo e la percezione del e nel paesaggio. – continua Ruolo - Da qui il motivo per cui è stata denominata Arbovia”. E infine conclude “Il progetto prevede la realizzazione anche di nuovi marciapiedi e l’adeguamento di marciapiedi esistenti lungo via Trieste, la realizzazione di attraversamenti ciclabili o pedonali sempre su via Trieste e su alcune traverse comunali afferenti ed infine la realizzazione di tre aree di sosta per l’itinerario ciclabile con funzione anche di aree e spazio pubblico o aree verdi a servizi dei tessuti residenziali lungo viale Trieste. Dall’avvio dei lavori, si stima che il tempo di esecuzione sarà di tre anni circa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 3 milioni e mezzo di euro per un nuovo percorso ciclabile alle porte di Cividale

UdineToday è in caricamento