rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Palmanova

Il sindaco di Palmanova scrive a Mattarella: "Ora serve un commissario"

Il primo cittadino della fortezza, Francesco Martines, ha lanciato un appello al Presidente della Repubblica per lo sblocco e l'utilizzo dei 5 milioni messi a disposizione per il salvataggio della Città stellata

"Penso che la nomina di un commissario possa essere la soluzione giusta per utilizzare i fondi a disposizione, e quelli che dovranno arrivare, in maniera rapida ed efficace". E' l'appello lanciato dal sindaco di Palmanova (Udine), Francesco Martines, in una lettera ufficiale al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e alla Presidente della Regione FVG Debora Serracchiani.

Nel dicembre 2014 un'altra lettera alle massime cariche dello Stato e della Regione ha portato a un accordo nel marzo scorso per lo stanziamento dei primi 5 milioni di euro per il salvataggio della "Città stellata", tre dal Mibact e due dalla Regione. "Ora - sottolinea Martines - abbiamo assoluta necessità di utilizzare questi fondi e di farlo in fretta. Solo con la nomina di un commissario, e con il ricorso alle conseguenti procedure d'urgenza - conclude - questo diventa possibile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Palmanova scrive a Mattarella: "Ora serve un commissario"

UdineToday è in caricamento