Indiana Jones friulano beccato con reperti romani in casa

A Terzo di Aquileia sono state ritrovate due anfore in perfetto stato conservativo nell'abitazione privata di un appassionato di archeologia

Le anfore ritrovate a Terzo D'Aquileia

Possedeva dei reperti non dichiarati in casa. In seguito ad una segnalazione, oggi i carabinieri di Villa Vicentina hanno ritrovato all'interno di un'abitazione privata di Terzo Aquileia due anfore apparentemente romane. Il proprietario, di 57 anni, appassionato di storia, scavi e archeologia, è stato così denunciato in stato di libertà per impossessamento di beni appartenenti allo Stato. 

Della scoperta è stato informato il Nucleo Speciale Tutela Patrimonio Culturale. Solo le future analisi dei tecnici dell'Arma potranno permettere una datazione più precisa sui manufatti. I vasi di terracotta sono risultati integri, con entrambi i due manici ai lati, e in perfetto stato conservativo. L'uomo, che le teneva in casa a scopo ornamentale, non ha voluto fornire alcuna spiegazione al riguardo, né sono stati trovati elementi utili su un loro eventuale acquisto in rete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Acquisti fuori dal Comune di residenza: le precisazioni sugli spostamenti

Torna su
UdineToday è in caricamento