Un'App innovativa per il monitoraggio dei tumori nei ragazzi

La tecnologia sarà presentata il 29 aprile a Pordenone nell'ambito dell'Internet day FVG

Le nuove tecnologie svolgono un ruolo fondamentale nella medicina e nella cura dei pazienti. Un concetto che sarà approfondito anche durante l’idFVG, la maratona digitale promossa da Regione Fvg e Insiel Spa il 29 aprile 2016
Nell’auditorium Concordia di Pordenone (in via Interna 2), sarà presentata ‘AlbaOne’, la web app che l’AreaGiovani del Cro di Aviano ha sviluppato in collaborazione con l’Istituto Tecnico J.F. Kennedy. 
Uno strumento pensato per chi è malato di tumore ed è giovane (14-24 anni): questa app, infatti, consente di continuare parte delle cure a casa, mantenendo un monitoraggio a distanza della situazione clinica gestendo in sicurezza eventuali effetti collaterali o urgenze. In questo modo i ragazzi malati diventano protagonisti del processo assistenziale e possono curarsi restando a casa, circondati dall’affetto di famigliari e amici. 

L’idea dell’applicazione nasce proprio da uno di questi ragazzi, Alberto, paziente del Cro di Aviano, e sempre i ragazzi hanno contribuito a svilupparla, grazie al coinvolgimento degli studenti del Kennedy. 
Nel corso dell’idayFVG ci sarà la presentazione della app con l’intervento, oltre che dei ricercatori e degli sviluppatori, anche di un gruppo di studenti delle scuole medie (l’evento è previsto dalle 10.30 alle 12.30), con l’obiettivo di favorire una sensibilizzazione dei giovani alle malattie oncologiche. «Si tratta di uno strumento pensato per i giovani e realizzato dai giovani – ha chiarito la referente dell’iniziativa, Lucia Ianna –. Il 29 aprile ci sarà la consegna formale della app ai pazienti dell’AreaGiovani dalle mani degli studenti loro coetanei che hanno contribuito a realizzarla». 

La presentazione di AlbaOne (che nei prossimi mesi sarà lanciata a livello nazionale) è solo uno dei 150 eventi organizzati per l’internet day FVG, giornata promossa per celebrare i 30 anni del web in Italia e per diffondere la cultura digitale sul territorio coinvolgendo scuole, imprese, associazioni, cittadini e cittadine. Per ogni informazione è possibile mandare una e-mail all’indirizzo dday@insiel.it.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento