Aperto il primo take away di frico al mondo, il Frico Gourmet in piazzale Cella

Il locale è stato aperto lunedì 15 luglio da Carlo Passone, presidente dell'Accademia del Frico, nata nel 2005 per celebrare il piatto della tradizione friulana

Era il maggio 2005 quando l'udinese Carlo Passone diede forma alla sua passione per il frico facendo nascere l'Accademia del Frico. Nulla che abbia però a che fare con studi raffinati sul settore, piuttoso «pungolare cuochi e puristi sul fatto che l'innovazione può aiutare la tradizione e non sostituirla». Il pallino di fare del frico un piatto gourmet, dunque, il Passone ce lo aveva già da allora. Ed è così che finalmente, a distanza di 14 anni dalla nascita dell'Accademia, il suo sogno si è realizzato: da lunedì scorso, 15 luglio, finalmente ha aperto il suo locale "Frico Gourmet", un take away dove poter mangiare il frico in trenta modi diversi in piazzale Cella, al civico 12. 

Frico Gourmet

Non è un ristorante, né un'osteria. Frico Gourmet è un locale take away, ovvero dove poter ordinare il proprio frico e portarselo a casa comodamente inscatolato in confezioni di cartone con vassoio biodegradabile. Per ora il servizio si fa solo sul posto, tra un mese sarà attiva anche la linea telefonica e prossimamente anche il servizio a domicilio. Ci sono anche alcuni posti a sedere, per mangiare direttamente sul posto le varie proposte di frico servite in piatti biodegradabili, con posate di legno. Massima attenzione all'ambiente, ma anche e soprattutto al gusto. Le porzioni sono di 12 centimetri di diametro per 160 grammi circa, e vengono servite con delle salse a parte e la polenta, a cui viene aggiunto anche un 20% di Montasio.

Il frico

Dietro i fornelli ci sono Rita e la figlia Sofia, la prima autentica esperta e appassionata di frico, la seconda appena uscita dall'alberghiero cittadino, dove ha imparato anche l'arte della pasticceria. E infatti al bancone ci sono anche quattro proposte di dolci interpretati e serviti a modo suo: tiramisù, cheescake, friccole e strucchi. Ma, ovviamente, il cuore del locale è il frico. «Ho pensato tanto a questo posto, anche uscendo dal Friuli e dell'Italia. Ho sempre pensato - ci ha raccontato Passone - che noi andiamo in giro per il mondo e mangiamo i cibi degli altri in ogni modo, tradizionalmente o sperimentalmente. Ma con i nostri piatti facciamo molta fatica. Questo è il primo locale al mondo a fare take away di frico e la nostra ambizione è quella di aprire altri locali simili in altre città».

La catena del frico

Sono stati in tanti, a partire dall'amico grafico Francesco Messina, che ha disegnato il logo di Frico Gourmet, a suggerire a Passone di aprire lo stesso locale in altre città. «Alcuni amici mi hanno detto che aprire un locale dove mangiare frico a Udine è come vendere ghiaccioli al Polo Nord e che se io facessi questa operazione a Milano sarebbe un grande succeso, ma io sono fiducioso che anche gli udinesi apprezzeranno». E, in effetti, in pochi giorni di apertura sono già stati tanti i curiosi ad entrare per gustarsi la specialità tipica friulana.

I gusti

«I puristi storcono il naso, ma secondo me l'innovazione e la sperimentazione possono solo aiutare la tradizione a farsi conoscere». Ecco quindi che il menù si divide in quattro: frico tradizionale, croccante, frico gourmet e frico speciale. Tra i gusti più richiesti, oltre al classico con montasio, patate e cipolla, ci sono gorgonzola e menta, pere e noci e "frico d'india", con patate e curry. «Non mancano però alcune proposte di cui vado fiero, perché valorizzano prodotti del territorio, come la pitina della Val Tramontina o la frika in omaggio alla versione slovena, con l'aggiunta di uovo.

I prodotti

Anche la scelta degli ingredienti, così come la cottura effettuata con un forno speciale che permette di manterenere la temperatura del frico anche quando è per asporto, è oculata. Tutte materie prime fresche e locali, a partire dal formaggio. «Usiamo solo Montasio delle Latterie Friulane di 6 mesi, che è un prodotto eccezionale»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 4 Ristoranti di Alessandro Borghese, ecco quali sono i locali in gara

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Guida Michelin, il Friuli Venezia Giulia si conferma con 10 stelle

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • Le migliori scuole di Udine e dintorni

Torna su
UdineToday è in caricamento