Anche a Cividale apre un Cat Cafè, il bar con i gatti

Dopo quello di Martignacco, arriva il secondo locale del genere presente in regione. Sarà un'associazione e si chiamerà "Misu". Inaugurerà verso fine maggio

L' interno di un cat cafè orientale

Arriva anche nella città ducale il Cat-café, ovvero quella tipologia di bar dove è possibile scambiare qualche dolce coccola agli animali presenti nel locale che, in genere, non aspettano altro che farsi accarezzare.  

Gatti Cividale 3-2Questo tipo di caffetterie sono sempre più in espansione nelle grandi città dell'Europa. Sono presenti ad Amsterdam, Budapest, Parigi, Londra, ma anche a Torino, Roma e Milano. E il Friuli non è da meno. Solo 1 anno fa ha inaugurato “Di cane in gatto”, in via Cividina a Martignacco, il primo cafè a misura di animali della regione, diventato in pochissimo tempo meta fissa degli amanti del simpatico felino.

Ora, a breve, giungerà il secondo: aprirà nel pieno centro storico di Cividale, a pochi metri dal Ponte del Diavolo e sul lato di Gattolandiacividale, l'ospizio nato nel 2015 (vedi foto in basso) che ospita i gatti affetti dal virus della leucemia felina. Il ricovero è gestito da Arnaldo Zorzetto e dalla moglie Cristina Lucca, gli storici gestori dell'Osteria Alla Terrazza, e sarà proprio la stessa coppia a dare vita al nuovo Cat-café longobardo. 

Da circa 20 anni gestiamo l'osteria – spiega la coppia-. L’amore che abbiamo per i nostri amatissimi gatti però, ci ha convinto che adesso e’ tempo di voltare pagina dedicandoci a tempo pieno al mondo e alla sensibilizzazione della cultura felina”. Ecco allora l'idea di aprire in via Candotti 7, a pochi passi dal campanile del duomo, il primo Cat cafè della città ducale.Aprirà prima dell’estate, verso maggio o giugno raccontano marito e moglie – e sarà una vera e propria Associazione ricreativa che si chiamerà “Misu”, dal nome della nostra prima gattina vissuta per 18 anni. E' alla sua memoria che vogliamo dedicare questo progetto. Il locale, oltre a supportare Gattolandiacividale, accoglierà gli associati in un ambiente allestito in stile pet-therapy. Qui i soci potranno coccolare e viziare i gatti del cat-bistrò, osservare dai monitor quelli ospitati a Gattolandiacividale, fruire del wi-fi, dei prodotti del bar (centrifughe, dolci vegani, tisane e altro) e dei libri e delle riviste messe a disposizione.

I gatti sono tutti sterilizzati, microcippati e seguiti da un qualificato personale veterinario. “Inoltre – aggiungono i coniugi-, stiamo preparando un ricco appuntamento di eventi infotmativi e culturali in collaborazione con varie associazioni degli amici a 4 zampe attive su tutto il territorio 

Gattolandiacividale-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento