menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Formazione e qualità del prodotto»: così il centro città può riconquistare clienti

È ciò che hanno affermato Elisa Toppano e Chiara De Nipoti di OroCaffè all'inaugurazione del nuovo locale aperto dall'azienda sotto i portici di Piazza Duomo

Da lunedì 7 settembre in Piazza Duomo a Udine c'è una novità: al posto dello storico Bar Duomo è nato Adoro Cafè, il primo locale a gestione diretta della torrefazione Oro Caffè, che ha scelto di riportare in auge uno dei punti di ritrovo più amati del centro. Elisa Toppano, rappresentante della proprietà presente assieme alla presidente Chiara De Nipoti, ha raccontato quali sono state le logiche alla base di questa scelta. 

Cosa vi ha spinto ad aprire questo nuovo bar vista la concorrenza numerosa? « Ci ha animato l'idea di creare una nuova idea di caffetteria, che abbia lo scopo di diffondere la cultura del caffè, e il modo migliore per farlo è sicuramente la creazione di locali a gestione diretta. Crediamo che con una gestione di questo genere il posto possa funzionare molto bene a dispetto del passato».

Spiegateci in cosa consiste il progetto franchising proposto da Oro Caffè.  «Consiste nella creazione di caffetterie specializzate, che offrano una selezione completa di miscela eun personale molto specializzato, per fare in modo che venga proposta la cultura del caffè, degustato in tutti i suoi sapori, come avviene con il vino. Molto spesso il prodotto viene bevuto velocemente. Qui invece potrete trovare chi vi potrà proporre diverse soluzioni, e vi spiegherà come è stato lavorato».

Le vostre esperienze precedenti in questo campo quali sono state? «Per quanto riguarda le caffetterie avevamo iniziato un progetto che non era un vero e proprio franchising. Questo invece è a gestione diretta, e si amplierà anche al Città Fiera e a Trieste».

Quali secondo voi i giusti requisiti per chi gestisce un locale? Come si affeziona la clientela e come si riesce a mantenersi attivi nella proposta? « Fondamentale è la qualità del prodotto, che a volte viene tralasciata. Importante poi è servirlo nel modo migliore. Noi queste cose le garantiamo, per merito della formazione e della competenza del personale, selezionato accuratamente. E qui aggiungo che OroCaffè propone delle vere e proprie scuole di formazione, con aule didattiche, pratiche e corsi ad hoc».

Perché proprio in questo punto critico, che sta soffrendo parecchio negli ultimi anni, e non vicino alla zona in cui si trovano praticamente tutti gli altri bar del centro?  «Perché l'abbiamo pensato per il prodotto diurno. Qui ci sono le banche, il bar Duomo è sempre stato conosciuto come caffetteria, e rispecchia la tradizione del buon caffè. Inoltre per noi si trova nel  vero cuore della città, non potevamo rinunciare a questa opportunità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento