Anziano sequestrato per oltre 2 settimane, coppia sotto inchiesta

Obbligo di dimora per una donna che, con la complicità del compagno ora indagato, rinchiuse in una casa di Aviano un 71enne di Castions di Strada derubandogli del denaro

I Carabinieri di Aviano hanno notificato la misura cautelare dell'obbligo di dimora a una cittadina romena, V. L. di 35 anni, ritenuta responsabile di sequestro di persona a scopo di estorsione ai danni di un pensionato di 71 anni di Castions di Strada. Il compagno, operaio 33enne, è ora indagato per i medesimi reati.

La vicenda ha inizio nel 2008, quando la donna, vicina di casa della vittima, chiede, ricevendole, alcune somme di denaro in prestito. Ma è a fine agosto 2016 che il rapporto "d'amicizia" prende una piega drammatica. L'anziano, dopo aver accettato l'invio a trascorrere qualche giorno con lei e il convivente ad Aviano, viene infatti rinchiuso in casa per oltre due settimane e costretto a consegnare loro 1.300 euro in contanti, prelevati dai bancomat della zona. Durante i giorni di prigionia l'uomoviene inoltre obbligato a consegnare le chiavi della sua auto e a inviare alcuni sms per riferire ai familiari di trovarsi in vacanza. La notte del 17 settembre scorso, dopo due settimane di detenzione forzata, la fuga e il racconto ai Carabinieri di Aviano. 

Il Gip di Pordenone, Roberta Bolzoni, sulla base delle indagini dei carabinieri e su richiesta del sostituto procuratore, Matteo Campagnaro, ha emesso il provvedimento nei confronti della donna che dovrà restare ad Aviano e non uscire dall'abitazione di notte. Al vaglio anche alcuni precedenti della 35enne; in passato avrebbe utilizzato strategie simili nei confronti di altri anziani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento