87 enne cade sul Cuarnan e chiama i soccorsi, la moglie non vuole lo portino in ospedale

L'intervento nel pomeriggio di oggi. Il ferito ha rimediato una botta all'anca che gli rendeva impossibile proseguire il percorso

È caduto procurandosi un trauma all'anca, che gli rendeva impossibile proseguire la discesa fino a dove aveva lasciato l'auto. Così un 87 enne di Gemona, in discesa dal monte Cuarnan insieme alla moglie, ha chiesto aiuto al Nue 112. La coppia si trovava nei pressi del ricovero Elio Pischiutti.

La coppia era partita dal piazzale di partenza per il volo in parapendio, raggiungibile in auto, e ha camminato fino alla chiesa del Redentore sulla cima del Cuarnan. L'elisoccorso regionale ha sbarcato l'equipe medica e caricato a bordo l'uomo con destinazione ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, anche se la signora non voleva che il marito fosse ospedalizzato.

Sul posto c'era anche un tecnico del Soccorso Alpino, che si trovava sul Cuarnan per una escursione individuale ed ha coadiuvato le operazioni. La signora è scesa autonomamente fino all'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

  • Nuovo record di contagi in FVG, oggi 1432 nuovi positivi e 25 morti

Torna su
UdineToday è in caricamento