Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Azzida

Ruba da un anziano 15mila euro, si ferma a fare uno spuntino e viene scoperto

I carabinieri della stazione di Torreano di Cividale hanno arrestato un 45enne con precedenti penali, originario di Sarajevo. È stato condannato a 6 mesi di carcere con la sospensione condizionale della pena

«I’m sleeping», “sto dormendo” ha detto ai carabinieri che lo hanno sorpreso mentre tentava di nascondersi sotto le coperte di una stanza da letto nella casa dove è stato sorpreso. La scusa non ha retto per forza di cose, e il 45enne G.Z. - originario di Sarajevo e già conosciuto dalle forze dell’ordine - è stato arrestato. Oggi il giudizio direttissimo, nel corso del quale è stato  condannato a 6 mesi di carcere con la sospensione condizionale della pena per furto aggravato. Si è fatto largo all’interno della casa dopo aver rotto una finestra della cucina con un mattone. Protagonisti della vicenda due pensionati di Azzida - frazione di San Pietro al Natisone - che ne hanno favorito la cattura del ladro dopo che si era introdotto nella casa di uno dei due.

I FATTI. Erano le 22.30 circa di ieri sera quando, al rientro da una partita a carte fatta con gli amici il proprietario della casa “visitata” - un 74enne - si è accorto che alcune stanze della sua abitazione erano illuminate. Credendo di aver dimenticato le luci accese è entrato, ma si è subito accorto che le porte - che aveva lasciato chiuse - erano aperte.  Sentendo dei rumori al piano superiore non ha avuto più dubbi sulla presenza di estranei e - con sangue freddo - ha chiesto aiuto al vicino di casa (uno di quelli con con cui aveva  trascorso la serata). Mentre il primo sorveglia l’abitazione, il secondo ha avvisato i Carabinieri di Torreano, arrivati sul posto in pochi minuti. Il ladro una volta individuato ha messo in scena la giustificazione del riposo, finendo però con rilassarsi in caserma e non a letto. 

L’AZIONE. Durante l’assenza del proprietario il 45enne aveva pensato di farsi uno spuntino, come giusto premio dopo aver rovistato in tutta la casa trovando un buono postale di 15.000 euro e diversi indumenti pronti per essere portati via. I carabinieri si sono complimentati con i due pensionati per il sangue freddo e il comportamento tenuto. Come detto in più circostanze, precisano dall’Arma «è fondamentale segnalare alle forze dell’ordine senza mai  intervenire per non aggravare la situazione». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba da un anziano 15mila euro, si ferma a fare uno spuntino e viene scoperto

UdineToday è in caricamento