menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Welfare, per i dem costi insostenibili per anziani e famiglie 

La denuncia di Shaurli: "Sanità privata o aumenti delle rette fino a 3,50 euro al giorno"

 "L'aumento delle rette delle case di riposo è un colpo vibrato dalla Lega contro anziani bisognosi di assistenza e famiglie messe con le spalle al muro da costi insostenibili. Intervengano il prima possibile e rimedino a questa stangata". Così il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli stronca l'aumento diffuso delle rette delle strutture assistenziali che accolgono gli anziani in Fvg.

"Di fronte a questi aumenti - indica il segretario dem - si inizia a capire la famiglia che Fedriga e il suo assessore hanno in testa: quella che può permettersi la sanità privata o aumenti delle rette fino a 3,50 euro al giorno".
Per Shaurli "senza una regia, senza una programmazione che prevenga situazioni del genere, molte famiglie rischiano di non potersi più permettere sevizi basilari. Se si perde la centralità della sanità pubblica e non si fanno scelte, la sanità regionale rischia di implodere in un circolo vizioso in cui la spesa aumenta fino a diventare insostenibile mentre i servizi continuano a peggiorare. I cittadini lo provano ogni giorno e le responsabilità sono finalmente chiare".

"A rincari medi da 1440 euro all’anno presi direttamente nelle tasche di cittadini e famiglie, spesso quelle più fragili - aggiunge Shaurli - l’assessore Riccardi contrappone tecnicismi e parole che non risolvono nulla. Sono le prime conseguenze di una vuota riforma che rimanda a data da destinarsi ogni scelta e - conclude - di una totale assenza di guida del sistema sociosanitario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento