Tentano la "truffa dello specchietto", ma vengono beffati da una 70enne

L'episodio si è verificato all'altezza di Ontagnano di Gonars. Nel mirino dei malintenzionati una donna del posto, che non si è fatta intimorire e ha avvertito i carabinieri

Episodio di truffa dello specchietto andato male nei dintorni di Gonars. Il metodo è stato il solito: una persona sola in auto presa di mira, un’altra vettura che si avvicina, due personaggi a bordo, cenni di fermarsi e lampeggiamenti continui. L’intenzione - con tutta probabilità, visti i numerosi precedenti - è quella di simulare un incidente, lamentando il danneggiamento del proprio veicolo (che, ovviamente, era già in quello stato), per lucrarci sopra un po’ di denaro. «Su, lasciamo stare le assicurazioni e ci mettiamo d’accordo fra noi. MI dia tutto quello che ha in tasca e siamo a posto», questa la formula classica con la quale i truffatori agiscono in quei casi. Non in questo però, visto che la vittima designata - una 70enne del posto - ha “mangiato la foglia”, come si dice in gergo, e tagliato la corda in direzione del capoluogo. I truffatori l’hanno inseguita quasi fino in paese, per poi dileguarsi. La donna invece ha arrestato la sua corsa fermandosi vicino al municipio. Da lì ha poi avvertito i carabinieri della Compagnia di Palmanova, che stanno indagando sulla vicenda. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento