Cronaca

Tentano la "truffa dello specchietto", ma vengono beffati da una 70enne

L'episodio si è verificato all'altezza di Ontagnano di Gonars. Nel mirino dei malintenzionati una donna del posto, che non si è fatta intimorire e ha avvertito i carabinieri

Episodio di truffa dello specchietto andato male nei dintorni di Gonars. Il metodo è stato il solito: una persona sola in auto presa di mira, un’altra vettura che si avvicina, due personaggi a bordo, cenni di fermarsi e lampeggiamenti continui. L’intenzione - con tutta probabilità, visti i numerosi precedenti - è quella di simulare un incidente, lamentando il danneggiamento del proprio veicolo (che, ovviamente, era già in quello stato), per lucrarci sopra un po’ di denaro. «Su, lasciamo stare le assicurazioni e ci mettiamo d’accordo fra noi. MI dia tutto quello che ha in tasca e siamo a posto», questa la formula classica con la quale i truffatori agiscono in quei casi. Non in questo però, visto che la vittima designata - una 70enne del posto - ha “mangiato la foglia”, come si dice in gergo, e tagliato la corda in direzione del capoluogo. I truffatori l’hanno inseguita quasi fino in paese, per poi dileguarsi. La donna invece ha arrestato la sua corsa fermandosi vicino al municipio. Da lì ha poi avvertito i carabinieri della Compagnia di Palmanova, che stanno indagando sulla vicenda. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano la "truffa dello specchietto", ma vengono beffati da una 70enne

UdineToday è in caricamento