menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biancardi:"se si provocano incidenti con morti e feriti pene severissime"

Il Procuratore capo di Udine ha esternato nei confronti di una situazione che, secondo i dati in suo possesso, registra sempre più denunce, quella della guida in stato di ebbrezza

Il Procuratore capo di Udine, dopo le esternazioni sulla necessità di chiudere i locali del centro e sul degrado civile della città si rivolge a chi guida ubriaco, non risparmiando di certo il giudizio sulla questione. Le dichiarazioni sono la conseguenza dell' 'aumento di denunce per guida in stato di ebbrezza. Ha parlato così ai microfoni dell'ANSA.

''Fino a che non c'è la volontà politica di dotare le forze dell'ordine di più uomini e mezzi, sta al senso civico dei cittadini il non mettersi al volante ubriachi''.

''Solo ieri ne ho ricevute 15, riferite ovviamente a controlli fatti in diverse giornate. Bisogna che gli automobilisti si rendano conto che è una condotta estremamente pericolosa - ha proseguito -. Se si provocano incidenti con morti e feriti si rischiano pene severissime e la revoca della patente''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento