«Anpi in piazza? Siamo pronti a denunciare e a organizzare una messa di protesta»

Il gruppo "I contro-resistenti", capitanato da Ettore Ribaudo, si sta organizzando per "boicottare le manifestazioni dell'Anpi nelle piazze concesse dal Governo"

Boicottare le manifestazione dell'Anpi nelle piazze concesse dal Governo per la Festa della Liberazione di sabato 25 aprile. Questo l'obiettivo del gruppo "I contro-resistenti", capitanato da Ettore Ribaudo, che per protesta si dicono pronti a "denunciare e a organizzare una messa di protesta".

Le critiche

Non ci saranno manifestazioni con il pubblico in piazza come normalmente accade, ma palazzo Chigi permetterà di partecipare alle celebrazioni ufficiali, affianco alle istituzioni, anche i rappresentanti dell'Anpi, "contrariamente a tutte le restrizioni e alle quarantene a cui il Governo nazionale ha obbligato tutti spesso con profili di incostituzionalità già segnalati da costituzionalisti e già oggetto di numerose denunce", dichiara il gruppo.

La Festa della Liberazione si sposta dalle piazze ai social, gli appuntamenti

La protesta

La prima protesta contro questa decisione, "sarà una denuncia contro l'Anpi, oltre alla celebrazione di una santa messa", comunica il gruppo. con una missiva inviata al Prefetto di Udine. "Se a Udine vediamo in piazza questi signori, per prima cosa li denunciamo". Il gruppo, inoltre, ribadisce: "Com'è possibile che siano vietate le cerimonie funebri, che un sacerdote non possa dire messa neppure per qualche sparuto fedele a distanza di sicurezza, com'è possibile che si possano bloccare cerimonie religiose destinati a pochi intimi, e si ammetta però che l'Anpi sfili dopo aver puntato i piedi contro il governo? Com'è possibile che si multino le persone che si spostano per motivi di cura e le bandiere rosse, sporche di sangue, possono liberamente gridare alla presunta libertà che di fatto è stata negata e annullata?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dittatura"

I contro-resistenti non usano mezzi termini e rimarcano: "Siamo peggio che in una dittatura marxista-leninista, ecco perché l'Anpi può scendere in piazza. L'Anpi sfila? E noi - promette il gruppo friulano capitanato da Ettore Ribaudo - organizzeremo anche una messa come contro-mossa inneggiando al 25 aprile come il Piave. Vedremo cosa succederà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • È una caffetteria friulana il miglior bar d'Italia per Gambero Rosso 2020

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Coronavirus, oltre 500 contagi in regione, 4 morti a Udine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento