Udine Rebricked, il centro della città ricostruito con un'animazione Lego

Qui i bellissimi lavori grafici realizzati da Alberto Bidinot con Legoworlds. Ecco di cosa si tratta

 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il cuore di Udine ricostruito virtualmente con i mattoncini Lego in 3D. Il lavoro grafico è stato realizzato da Alberto Bidinot, un infermiere 32enne di Bannia, piccola frazione di Fiume Veneto.

L'idea

L'elaborazione grafica è nata quasi per caso, quando un giorno Alberto ha acquistato il videogioco "Legoworlds" per la sua Sony PlayStation 4. Oltre alle classiche schermate di gioco preconfezionate, con missioni ed escursioni varie in mondi artefatti e artificiosi, il videogame dà la possibilità ad ogni utente di costruire a piacimento la propria ambientazione, esattamente come accade nella realtà con i pezzi attualmente in commercio. L'infermiere, così, quasi per caso, a inizio agosto ha iniziato per curiosità a ricostruire la sua piccola Bannia, riscontrando in poco tempo, sui social, un discreto successo di pubblico fra i suoi compaesani e amici.

Il progetto

Affinate le sue abilità, ottimizzando i tempi e utilizzando alcuni espedienti, Alberto ha quindi proseguito ricreando i mondi a lui più cari e vicini. Dopo Bannia, sono seguite le ricostruzioni virtuali in mattoncini di Azzano Decimo, Portogruaro, San Vito al Tagliamento, Pordenone e, in ultimo, Udine. La cosa un po' assurda è che lui non è affatto un collezionista o un appasionato e non possiede nemmeno un mattoncino in casa. "Ho semplicemente approfondito la modalità di gioco offerta dal software, che poi credo sia la più interessante - ci ha spiegato -. Anzichè ricostruire piazza San Giacomo dal vivo, come fatto in passato ad esempio dal compianto e bravissimo Luca Di Lazzaro, l'ho fatto virtualmente, spendendo i 29 euro del costo del gioco e circa 40-50 ore del mio tempo libero ad ogni video". Con un lavoro di confronto, utilizzando fotografie e Google Street View, Alberto ha quindi fatto in modo di ricreare le strade e le piazze nella maniera più verosimile possibile.

Il suo progetto continuerà sicuramente nei prossimi mesi e coinvolgerà altre piazze d'Italia. Per chi fosse interessato a seguirlo la sua pagina Facebook si chiama "Alberto Bidinot - Rebricked". Qui di seguito i lavori da lui realizzati nella Destra Tagliamento. 

Pordenone

Portogruaro

San Vito al Tagliamento

Azzano Decimo

Bannia 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento