Cronaca

Anche il Circo all'inCirca di Udine selezionato per un progetto nazionale di Crowdfunding

Fino al 18 dicembre la terza call dell'iniziativa legata al Circo in scatola, il progetto pensato per esplorare il mondo del circo in modo ludico e non confinato agli spazi performativi

Investire nel capitale umano, sostenere e supportare progetti culturali di qualità, contribuire a mantenere viva la relazione con i territori, sono solo alcuni degli obiettivi di Funder35, iniziativa nata nel 2012 nell’ambito della Commissione per le Attività e i Beni Culturali dell’Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane), che in sei anni di attività ha investito, alimentato e supportato circa 300 imprese culturali senza scopo di lucro, che operano principalmente nell’ambito della produzione artistica e delle attività culturali.

Tra 21 progetti italiani c'è anche Udine

Tra i progetti candidati, provenienti da 11 Regioni italiane  sono 21 quelli selezionati e che dal 14 settembre 2020 a gennaio 2021 diventeranno oggetto di altrettante campagne di crowdfunding su Eppela. Tra questi, i progetti che raggiungeranno attraverso la campagna di crowdfunding l’obiettivo prefissato o raccoglieranno un importo pari almeno al 50% del budget richiesto, saranno cofinanziati da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, che raddoppierà quanto raccolto fino a un importo massimo di 5 mila euro per progetto.

Al via dal 9 novembre al 18 dicembre la terza call che comprende sei iniziative che si sviluppano sui territori di Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Puglia.  Tra queste, Circo in scatola, è il progetto presentato dall’Associazione di Udine Circo all’inCirca pensato per esplorare il mondo del circo in modo ludico e non confinato agli spazi performativi e di allenamento delle realtà circensi. Un’idea che è diventata urgente quando le normali attività dell'associazione sono state sospese a causa dell'emergenza Covid-19.

Il Covid costringe a ripensare l'attività

La necessità di ripensare un'attività molto fisica, come quella circense, attraverso una proposta da poter realizzare in spazi anche piccoli durante l'isolamento forzato, ha portato lo staff dell’Associazione a realizzare storie e giochi da tavola per esplorare il movimento, l'equilibrio, la manipolazione e, più in generale, il corpo. Il Circo in Scatola è diventato una serie di giochi da tavola, tra cui KeepUP - Circo in Scatola, un gioco di carte di tipo shedding (vince chi esaurisce per primo le proprie carte), il cui scopo non è unicamente finire le carte, ma anche mettersi alla prova fisicamente in un allenamento da vero circense.

Questo il link alla campagna online fino al 18 dicembre: Circo in scatola - https://www.eppela.com/it/projects/27375-circo-in-scatola

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Circo all'inCirca di Udine selezionato per un progetto nazionale di Crowdfunding

UdineToday è in caricamento