menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'esercito degli sfiduciati: 40 mila giovani disoccupati in Fvg, la metà non cerca lavoro

La disoccupazione giovanile in regione è al 25,4%, di 10 punti superiore alla media europea

Un friulano su cinque, tra i 15 e i 34 anni, è senza lavoro. Un esercito di 40mila disoccupati, la cui metà - secondo un'indagine effettuata dalla UIL FVG – non ha nemmeno intenzione di trovare un'occupazione: sono i cosiddetti Neet “not in education, employment or training”, che non studiano, non lavorano e non fanno nulla per cambiare la loro condizione. «L’offerta non riesce a garantire ai giovani l’ingresso e la permanenza nel mercato del lavoro — dichiara Magda Gruarin della Uil Fvg —. Le aspettative rispetto a un lavoro immediato, ben pagato e senza dover fare tanti sacrifici si scontrano al momento della ricerca del lavoro. E i giovani — conclude — vivono un senso di impotenza e sfiducia».

I dati

Dall'analisi condotta dalla Uil Fvg, illustrata domenica 28 ottobre nel corso di un incontro su “I Giovani – Inquietudini e prospettive nella fase di un cambio d’epoca”, emerge che la disoccupazione giovanile in Italia è il doppio della media europea: 32,6% in crescita rispetto al 32,2% registrato a maggio. Il tasso nell’Eurozona è pari al 16,9% contro il 18,9% di 12 mesi fa. Nell’Unione Europea a 28 la disoccupazione è scesa al 15,2% rispetto al 16,8% registrato nel giugno 2017. I tassi di disoccupazione più bassi si sono registrati a Malta (5,5%), in Germania (6,2%) e nei Paesi Bassi (7,2%).

La situazione in regione

Come riportato dalla componente della segretaria regionale della Uil Fvg, nel 2017 il numero degli occupati in Friuli Venezia Giulia si è attestato sulle 505.120 unità, con un trend in leggera crescita caratterizzato dall’aumento degli occupati part-time. Nel conto rientrano anche i precari e i voucher. L’analisi denota come l'impatto della crisi sul mercato del lavoro è stato particolarmente marcato per i giovani: il tasso regionale di disoccupazione giovanile (tra i 15 e i 24 anni), pur passando dal 28,5% del 2016 al 25,4% del 2017, resta ancora distante dal 13,2% del 2008 e imbarazzante se paragonato al 6,8% della Germania.


 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento