Cronaca

Due ambulatori per curare i postumi del Covid in Friuli

Dopa l'attivazione della sede di Palmanova ad aprile, apre anche a Gemona l'ambulatorio specifico per pazienti portatori di postumi da malattia SARS-CoV-2

A Palmanova e Gemona sono attivi due ambulatori specifici per pazienti portatori di postumi da malattia SARS-CoV-2. Il processo di presa in carico prevede una prima visita internistica, la valutazione della stabilità clinica o delle complicanze post-guarigione da malattia SARS-CoV-2. a seguire gli esami di screening che possono essere di primo livello con una valutazione globale del paziente tramite esecuzione di esami di base, al fine di una analisi complessiva dell’andamento di malattia. Ad esempio, saturimetria, Rx torace, ECG ed analisi bioumorali. Se necessario verranno attivati gli esami di secondo livello con la valutazione clinica, laboratoristica e strumentale delle eventuali complicanze accertate dopo lo screening di primo livello per cronicità e comorbidità. In questo modo si potrà definire il programma di cure e il conseguente follow up, ovvero il monitoraggio del paziente nel tempo.  A Palmanova viene eseguito un test funzionale per capire le problematiche covid-correlate e in particolare viene effettuata, se necessaria, la Tac, esame che permette di capire al meglio i postumi dell’infezione. Ad accedere a questi servizi anche i pazienti portatori di patologie croniche con necessità di monitoraggio al fine di garantire una buona qualità di vita ed evitare accessi ospedalieri ripetuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ambulatori per curare i postumi del Covid in Friuli

UdineToday è in caricamento