Cronaca Paularo

Notte in parete sotto la pioggia battente per due alpinisti

La coppia è rimasta bloccata sul versante nord del monte Zermula. Non è stato ancora possibile recuperarli

Immagine di repertorio

Una cordata di due alpinisti lombardi è bloccata da ieri lungo la parete nord del Monte Zermula, in comune di Paularo. I componenti della coppia hanno chiesto aiuto verso le 20.30. Il segnale di sos è arrivato tramite un messaggio WhatsApp spedito a dei parenti che hanno contattato a loro volta il bed and breakfast che avrebbe dovuto ospitare il gruppo in zona. Così è stato allertato il Nue112 e la Sores ha avvisato il Soccorso Alpino, stazione di Forni Avoltri (attivata la squadra di Paularo). Dalla Casera Cason di Lanza i gestori hanno fatto dei segnali luminosi verso la parete, ricevendo risposta dagli alpinisti. Le pessime condizioni meteo e la scarsa visibilità della notte hanno impedito ai soccorritori di avvicinarsi alla parete. Si sta tentando dalle sei di compiere il soccorso con un elicottero militare, ma fino alle 6.55 non si è riusciti ad avvicinarsi abbastanza, pur avendo avvistato la posizione del gruppo. Poco fa sono partite anche le squadre a piedi. I due alpinisti erano andati a fare la "via di destra" in cordata e poi invece di scendere per la via normale dalla cima hanno deciso di tornare indietro, scendendo in corda doppia rimanendo bloccati in un canale: si trovano all'incirca a metà parete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte in parete sotto la pioggia battente per due alpinisti

UdineToday è in caricamento