menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La ciclovia Alpe Adria esce "dal tunnel", entro il 2020 via ai lavori tra Moggio e Venzone

Pizzimenti: "Si tratta di un progetto suddiviso in due lotti che, sfruttando il sedime della vecchia linea ferroviaria, prevede una serie di interventi anche nelle aree esterne alla proprietà delle Ferrovie"

"Entro la fine dell'anno saranno appaltati i lavori lungo la ciclabile Alpe Adria per la realizzazione del tratto che collega Moggio Udinese a Venzone. Si tratta di un progetto suddiviso in due lotti che, sfruttando il sedime della vecchia linea ferroviaria, prevede una serie di interventi anche nelle aree esterne alla proprietà delle Ferrovie, per consentire un adeguato raccordo con la viabilità esistente e realizzare opere di protezione necessarie per garantirne la fruizione in piena sicurezza".

Lo ha affermato l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, rispondendo in I Commissione consiliare a un'interrogazione sul tema e ricordando come "l'emergenza epidemiologica abbia inevitabilmente rallentato il lavoro di Fvg Strade, società regionale subentrata alla Provincia di Udine nella gestione progettuale dell'infrastruttura ciclabile".

"In queste settimane – ha spiegato Pizzimenti –  sono allo studio le osservazioni pervenute sul progetto, compresa l'analisi di Rfi dedicata a quei tratti che potrebbero interferire con la nuova linea ferroviaria ad alta capacità, mentre i Comuni stanno registrando i dati delle ditte catastali interessante dall'intervento". "Proseguendo a questo ritmo – ha concluso – i lavori potranno essere appaltati da Fvg Strade entro l'anno in corso".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento