menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allevatore si accascia nel bosco per un malore

L'uomo, originario di Lusevera, non è riuscito a tornare indietro a causa di un forte dolore alla schiena. Si era avventurato nei boschi di Passo Tanamea per recuperare un animale del gregge e lì è rimasto per tutta la notte

S'incammina alla ricerca di un animale del gregge, si sente male e non riesce più a tornare.

I tecnici del soccorso alpino di Udine sono intervenuti stamani alla ricerca di G.R., 43 anni, allevatore di Lusevera dopo che la moglie, non vedendolo rientrare, aveva dato l'allarme.

L'uomo si era allontanato ieri pomeriggio verso Passo di Tanamea nella speranza di riuscire a riportare a casa un animale del suo gregge che si era perso.

Il malore

Poi a un certo punto una fitta alla schiena e un malore lo hanno fatto accasciare a terra in un punto impervio del bosco con insidiose balze di roccia a quota 1100 metri sul versante nord del Gran Monte sopra il Rio Plotavacja.

I sei tecnici del soccorso alpino hanno dunque iniziato le ricerche questa mattina fino a quando, grazie alle grida dell'uomo, è stato possibile rintracciare la sua posizione. Immediato l'intervento del personale sanitario che lo ha stabilizzato, imbragato e trasportato con l'elisoccorso al nosocomio di Udine.

Sul posto sono intervenute le squadre del CNSAS assieme ai tecnici della Guardia di Finanza e ai carabinieri di Pradielis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento