rotate-mobile
Cronaca Palmanova

Maltempo, preoccupa l'arrivo di altra pioggia e delle forti raffiche di vento

Evacuazione in atto del centro di Grado a seguito dell’acqua alta. Confermata la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in molti comuni del Fvg

Il maltempo non ha registrato al momento fatti gravi per le persone. Oltre 400 i millimetri di acqua sono caduti solamente nella giornata di ieri. Le Prealpi carniche e la Carnia risultano le zone maggiormente colpite dal rischio idrogeologico trasformato in un rischio prevalentemente di natura idraulica. Aumenta la preoccupazione per l'arrivo nel tardo pomeriggio di oggi e in serata di altra pioggia e di forti raffiche di vento sulla costa verso la  montagna. Per quanto riguarda il fiume Tagliamento, se le condizioni dovessero proseguire in questi termini probabilmente non dovrebbero esserci particolari criticità e comunque è già stato attivato il servizio che determinerà l'eventuale innalzamento del
ponte ferroviario. L'evoluzione dipenderà dalla durata delle precipitazioni e dall'effetto determinato dalle raffiche di vento. Tutte le operazioni in corso d'opera sono coordinate dalla Protezione Civile e vedono l'azione sinergica di Vigili del Fuoco, Anas e Friuli Venezia Giulia Strade.  Attivi e in azione ben 15 Centri Operativi Comunali (COC) con oltre 450 i volontari e 90 i mezzi di 61 comuni. 

Raffiche di vento in Carnia, tegole a rischio crollo sul duomo di Tolmezzo

Scuole chiuse

Il Prefetto della provincia di Udine ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di martedì 30 ottobre 2018 nei Comuni della provincia di Udine appartenenti alla zone di allertamento FVG-B, anche al fine di disporre, in caso di necessità, degli edifici scolastici, come di norma previsto dalle pianificazioni di emergenza. Le lezioni, il servizio di trasporto con lo scuolabus e il servizio mensa saranno interrotti a: Amaro, Ampezzo, Arta Terme, Attimis, Bordano, Cavazzo Carnico, Cercivento, Chiusaforte, Comeglians, Dogna, Drenchia, Enemonzo, Faedis, Forgaria nel Friuli, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Gemona del Friuli, Grimacco, Lauco, Ligosullo, Lusevera, Malborghetto Valbruna, Moggio Udinese, Montenars, Nimis, Ovaro, Paluzza, Paularo, Pontebba, Prato Carnico, Preone, Pulfero, Ravascletto, Raveo, Resia, Resiutta, Rigolato, San Leonardo, San Pietro al Natisone, Sauris, Savogna, Socchieve, Stregna, Sutrio, Taipana, Tarcento, Tarvisio, Tolmezzo, Torreano, Trasaghis, Treppo Carnico, Venzone, Verzegnis, Villa Santina, Zuglio. La sospensione delle lezioni è prevista anche a Pordenone e nella sua Provincia

L'evoluzione

La profonda saccatura sul Mediterraneo occidentale continua a richiamare forti correnti molto umide e instabili da sud-ovest in quota, da sud-est nei bassi strati. Un fronte molto forte sta interessando la regione. Su pianura e costa si prevedono piogge da moderate ad intense ma intermittenti, sulla fascia pedemontana e la zona montana molto intense e persistenti, con quantitativi localmente molto importanti in Carnia e sulle Prealpi Carniche. Probabili temporali. Soffierà Scirocco forte su tutte le zone, molto forte in serata con raffiche superiori ai 100 km/h.

Le zone più colpite

  • A Tramonti di Sopra, loc. Posplata strada comunale da Chievolis a Posplata transennata. La frazione non è raggiungibile ma al momento non è abitata.
  • A Drenchia Telecom porta un gruppo elettrogeno per mancanza di rete. A Sagrado sottopasso allagato sulla strada per il cimitero.
  • A Paularo Malga Pizzul abitazione e fattoria completamente isolate, causa caduta alberi.
  • A Chions scantinato allagato in centro.
  • A Tolmezzo caduta alberi sulla strada tra Tolmezzo e Illegio e su strada SR52bis verso Tramba.
  • A Grado il gruppo comunale di protezione civile ha attivato la procedura per l’evacuazione del centro a seguito dell’acqua alta.
  • A Ovaro: Interventi di sghiaiamento in corso su rio Miozza, Cedimento strada da S.Martino a Cella E’ stata evacuata una famiglia Loc. San Martino nei pressi del fiume Degano a livello precauzionale.
  • A Rigolato: segnalata frana a Vuezzis dove sono in corso lavori di ripristino e sono in corso lavori per ripristino viabilità Tors e Givigliana. A Forni di Sotto allagamenti della viabilità per esondazione rii minori.
  • A Pordenone sono stati chiusi il parcheggio Marcolin e via Riviera.

Viabilità

  •  SR 355 “della Val Degano” – tratto dal km. 21+500 (località galleria di Tors) al Km. 26+800 (località Forni Avoltri) – non transitabile in ambo le direzioni – la località di Forni Avoltri è raggiungibile da Sappada tramite la SS 52 da Villa Santina – Passo Mauria- Santo Stefano di Cadore- Sappada e viceversa
  • SR 465 “della Forcella Lavardet” – chiusa al Km. 27+100 in località Osais – rimane invece accessibile fino al Comune di Prato Carnico tramite la SR 355
  • SR 251 “della Valcellina” – interrotta in ambo i sensi al Km. 70+850 in località Barcis per esondazione torrente Cellina;
  • SR 552 “del passo Rest” - interrotta in ambo i sensi dopo l’abitato di Tramonti di Sopra dal Km. 23+800 in località Maleon al Km. 7+200 in locati Capristi lato Carnia
  •  SR PN 57 “di Campone” chiusa (loc. Clauzetto, Tramonti di Sotto)
  • SR PN 60 chiusa al sottopasso ferroviario km 0+000 loc. Fiume Veneto (entrata PN)
  • SR PN 27 loc. Rauscedo guado chiuso dal km 11+500 al km 13+500
  • SR PN 51 loc. Cordenons guado chiuso dal km 4+000 al km 5+800
  • SR UD 40 “di Paularo” chiusa per caduta massi dal km 4+300 al km 4+450 loc. Arta Terme
  • SR UD 73 “del Lumiei” riaperta alle ore 9,00 ma monitorata costantemente
  • SR UD 123 “dello Zoncolan” riaperta stamattina ma monitorata Alle ore 9:00 chiuso il guado del Malina in Comune di Premariacco.

Fiumi

Il livello del fiume Meduna misurato a Pordenone a Ponte Meduna alle ore 12:00 è pari a 20.66 m, in calo e inferiore al livello di primo presidio (21 m). E’ attivo il Servizio di Piena sul Tagliamento. Attualmente il livello dell’idrometro di Venzone misurato alle ore 12:00 è pari a 1.66m, in rialzo, al di sotto del livello di guardia (1.90 m). A Latisana alle ore 9.00 è stato raggiunto il primo picco del livello idrometrico di 6,32 mslm e alle ore 12.00 registra un valore di 6,0.1 in calo. I valori sono al di sotto del primo livello di presidio (7.20 m). Un secondo picco di piena è previso a Latisana per la tarda mattinata di martedì 30/10/2018 che non dovrebbe superare il primo livello di presidio. L’invaso di Ravedis sta continuando la laminazione della piena del fiume Cellina. Alle ore 11.:00 la portata complessiva scaricata dalle dighe di Ravedis e Ponte Racli è di 240,90 mc/s. ZONA COSTIERA Sulla zona costiera oggi si sta registrando un primo picco di marea e alle ore 12.30 il mareometro di Grado segnava un valore di 1,36 mslm. Un secondo picco è previsto in tarda serata.

La situazione del Tagliamento a Latisana

La situazione del Tagliamento a Latisana-3

La strada regionale 355 tra Forni Avoltri e Sappada

La strada regionale 355 tra Forni Avoltri e Sappada-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, preoccupa l'arrivo di altra pioggia e delle forti raffiche di vento

UdineToday è in caricamento