menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme vaccini, arriva l'esposto in Procura di una mamma di due piccoli

La donna si ricorda degli incontri con l'assistente sanitaria accusata di aver evitato di iniettare le sostanze prescritte

Si ricorda perfettamente di aver incontrato in più occasioni Emanuela Petrillo per i vaccini dei suoi figli - che hanno ora 3 e 10 anni - e ha riconosciuto nel libretto delle prescrizioni la firma autografa dell’assistente sanitaria.

È così che una mamma di Castions di Strada ha dato mandato agli avvocati Santo Tutino e Francesca Tutino di tutelare gli interessi dei propri figli e della famiglia. Nelle prossime ore la donna ha intenzione di far depositare un esposto alla Procura della Repubblica di Udine (che ha già aperto un'inchiesta), affinché venga fatta chiarezza sulla vicenda.

La madre ha annunciato di chiedere anche il supporto di un medico legale di parte, al fine di comprendere e certificare l’effettiva condizione dei piccoli.

La famiglia ha conferito anche l'incarico al consulente del lavoro Simone Tutino, affinché effettui formale accesso agli atti presso l’Aas, per verificare se sia stato dato corso a procedura disciplinare all’infermiera lavoratrice subordinata, sia a mente dello Statuto dei Lavoratori, che di un’eventuale regolamento interno dell’Azienda Sanitaria, anche appurando se vi sia stata -o meno - sospensione cautelare dal lavoro, qualora l’infermiera fosse ancora oggi incaricata del medesimo servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento