Cronaca San Rocco / Via Cecilia Doralice Sabbadini Gradenigo

Allarme siccità, fino al 70% in meno di acqua disponibile

I bacini acquiferi montani registrano un grave deficit idrico. Per farvi fronte la Regione ha predisposto un documento che prevede come immagazinare e risparmiare acqua per gli usi primari

La Regione Friuli Venezia Giulia ha predisposto un decreto sullo stato di sofferenza idrica, a causa di una siccita' che non si registrava da almeno vent'anni. Il documento prevede una serie di azioni per immagazzinare e risparmiare acqua e assicurare il fabbisogno agli usi prioritari (idropotabile e irriguo).

Il deficit idrico e' tra il 50 e il 70% nei bacini montani. Il trend di calo delle falde acquifere oscilla tra i 2-3 centimetri al giorno nella bassa pianura ai 15 della fascia pedemontana. Le portate dei fiumi sono ai valori piu' bassi negli ultimi 10 anni.

(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme siccità, fino al 70% in meno di acqua disponibile

UdineToday è in caricamento