Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Centro / Piazzale del Castello

Via libera alla ristrutturazione del Castello di Udine, il simbolo della città pronto nella primavera 2020

Saranno restaurati gli intonaci, le superfici lapidee, i serramenti di legno e gli elementi metallici. Il costo dell'opera è di 850mila euro di cui si farà carico la Danieli spa grazie all'Art Bonus

L'obiettivo è tirare a lucido uno dei simboli della città entro la primavera del 2020. Stiamo parlando del Castello di Udine, i cui lavori di ristrutturazione delle facciate esterne finanziati dalla Danieli spa cominceranno entro la fine del 2019 e si concluderanno nel giro di qualche mese, «entro la primavera 2020», come assicurato dal sindaco Fontanini.

I lavori

Gli interventi previsti sono di restauro sugli intonaci, sulle superfici lapidee, sui serramenti di legno e sugli elementi metallici. L'appalto dovrebbe andare a gara in tempi ristretti e poi, nel giro di quattro o cinque mesi l'opera di restyling sarà completata. Questo tipo di riqualificazione, che si riferisce all'involucro esterno del Castello, si inserisce in un più ampio progetto di sistemazione. Da una parte i lavori interni, che sono in fase di completamento e, dall'altra, la parte esterna che comprende la ristrutturazione della Biblioteca Joppi, il ripristino del percorso naturalistico che la collega al colle e il futuro collegamento a cremagliera da piazza Primo Maggio.

I costi

Il lavoro ha un costo complessivo che si aggira intorno agli 850mila euro e sarà finanziato, come per il restauro dell'angelo e di piazza Libertà, dalla Danieli spa. La ristrutturazione è prevista dal protocollo firmato il 26 marzo che mette insieme Comune di Udine, Confindustria, Soprintendenza Belle arti e paesaggio del Fvg e la stessa Danieli spa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera alla ristrutturazione del Castello di Udine, il simbolo della città pronto nella primavera 2020

UdineToday è in caricamento