Droga nel locale, decisa una chiusura obbligatoria di due mesi

Notificato al titolare de "Al Mulino" di Rizzolo di Reana il provvedimento di sospensione dell'attività in seguito al blitz dei carabinieri dello scorso fine settimana

Una serata all'interno de "Al Mulino"

Due mesi di chiusura obbligatoria per il locale “Al Mulino” di Rizzolo di Reana. È quanto ha deciso il Questore Claudio Cracovia in seguito al blitz effettuato dai carabinieri lo scorso fine settimana nella frazione di Rizzolo. I militari della stazione di Feletto Umberto e gli uomini della Squadra di polizia amministrativa della Questura hanno notificato al titolare il provvedimento, ai sensi dell’articolo 100 del Testo unico che disciplina la materia della pubblica sicurezza. 

Nella notte tra sabato e domenica, i militari sono entrati in azione in seguito a diverse segnalazioni dei vicini, che lamentavano un volume troppo alto. Una volta all’interno del posto - con l’aiuto delle unità cinofile -  hanno scoperto un consistente quantitativo di sostanze stupefacenti, presumibilmente gettate a terra e nascoste dalla clientela

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento