menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agriest, presentata oggi l'edizione numero 50

Mezzo secolo di storia per uno degli apputamenti più importanti in materia di agricoltura. L'evento si svolgerà all'Ente Fiera

Presentata oggi alla stampa la nuova edizione di AGRIEST , una delle fiere agricole più quotate e professionali del panorama espositivo Triveneto, con una spiccata visibilità sullo scenario nazionale delle specializzate di settore.

Nelle 50 edizioni di Agriest scorre mezzo secolo di storia che ha cambiato molte cose nella vita delle persone, con una velocità e con una portata non indifferenti.

La storia di Agriest è la storia dell’agricoltura della nostra Regione: una testimonianza diretta che di anno in anno ha saputo non solo fotografare la realtà, ma anche anticipare prospettive future. Come è stato per Casa Moderna, madre-matrice di tutta l’attività fieristica friulana, la location espositiva non è sempre stata questa quella odierna, l’attuale quartiere fieristico udinese, ma ha utilizzato spazi e strutture della città di Udine di quel tempo.
 
Agriest Tech 2015 si svolgerà da giovedì 22 a domenica 25 gennaio occupando, con 250 espositori,  tutti i padiglioni e le aree esterne del quartiere fieristico. Oltre alla Regione e alle Banche di Credito Cooperativo, la Fiera  esprime il suo grazie anche all’UNACMA (gruppo aderente a ConfCommercio che riunisce le principali aziende regionali del settore del commercio e della distribuzione  di macchine agricole e forestali) per la collaborazione che ha portato alla sottoscrizione dell’accordo siglato nel settembre 2012 e che ha dato il via al “raddoppio” e alla specializzazione della rassegna agricola.

Durante la manifestazione i visitatori potranno anche prendere parte alle prove mezzi (anche in movimento) che si alterneranno nell’area Esterna E del quartiere fieristico e che metteranno alla prova le macchine degli espositori che aderiscono a questa iniziativa.

Anche quest’anno ci sarà un’agenda convegni articolata su 19 appuntamenti tra convegni, seminari, workshop, incontri tecnici e presentazioni. Il pubblico di riferimento sono sì gli imprenditori agricoli e gli operatori del settore, ma anche i giovani delle scuole. Il primo è il convegno inaugurale del 22 gennaio. L’argomento trattato è “IRRIGAZIONE, TECNOLOGIA E SOSTENIBILITÀ PER L’AGRICOLTURA DEI PROSSIMI 50 ANNI” sul quale interverranno nello specifico Aaron Fait dell’Università di Ben Gurion del Negev, Israele (“Irrigate”: progetto di collaborazione italo-israeliana contro la siccità nei vigneti)  e Andrea Segrè dell’ateneo di Bologna (Agricoltura sostenibile per alimentare il futuro) .

Il Ministro dell’agricoltura della Slovenia Dejan ?idan visiterà Agriest nella giornata di venerdì 23 gennaio.

Nell’ambito della cooperazione transfrontaliera rientra anche l’incontro, sempre nella giornata di venerdì 23 gennaio a partire dalle ore 9.00, con cui il Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell’Università di Udine presenta il Progetto  “BELLIMPRESA” per la razionalizzazione delle risorse interne e diffusione di una cultura di impresa mirate alla multifunzionalità e alla sostenibilità economica delle aziende zootecniche. Progetto finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2017-2013, dal Fondo europea di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.

Info utili:
Gli orari per visitare Agriest Tech 2015: ogni giorno dalle ore 9.30 alle 18.30
Ingresso: intero € 8,50 – ridotto € 5,00
Speciale Scuole e Università. Tutti i giorni:
ingresso gratuito per visite di gruppo richieste e organizzate dalle scuole superiori e dagli istituti professionali  (comunicare via fax allo 0432 / 401378 o info@udinegoriziafiere.it) l’elenco degli studenti, insegnante accompagnatore e data della visita).
ingresso ridotto (€ 5,00) per visite singole degli studenti delle scuole superiori, istituti professionali, studenti e ricercatori universitari (esibendo alle biglietterie il libretto scolastico o tesserino/card dell’ateneo d’iscrizione, sarà rilasciato il titolo di accesso).
Parcheggio gratuito con 3.000 posti auto.
Collegamento bus con la città di Udine: servizio di linea F Autoservizi SAF.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento