menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

L'aggressore di piazza San Cristoforo ha mentito sulla sua identità

L'uomo che nel pomeriggio di ieri ha preso a pugni un anziano nella zona centrale della città si è prima rifiutato di comunicare le proprie generalità e poi ne ha date di false. La vittima se l'è cavata con cinque giorni di prognosi

Denuncia per lesioni personali, falsa attestazione a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le indicazioni sull’identità. Sono queste le ipotesi di reato che si riferiscono al 36enne della provincia che nel pomeriggio di ieri - come vi avevamo descritto - ha aggredito un anziano in piazza San Cristoforo, colpendolo - a detta della vittima - senza apparente motivo.

La prognosi

L’uomo se l’è cavata con cinque giorni di prognosi, diagnosticata al Santa Maria della Misericordia, dove è stato condotto dopo l’infortunio subito.

L'aggressore

Di fronte ai carabinieri della stazione di Udine, che l’hanno intercettato poco dopo l’episodio, il soggetto ritenuto responsabile del pestaggio inizialmente si è rifiutato di fornire le sue generalità, e poi ne ha declinate di false, rimediando così un'altra denuncia oltre a quella legata al pestaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento