menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentato omicidio al centro massaggi cinese: in manette un 51enne

I carabinieri hanno identificato l'uomo che la sera dell'Epifania ha aggredito una donna cinese all'interno dell'esercizio pubblico di via San Valentino. «Ho perso la testa», avrebbe dichiarato agli uomini dell'Arma

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Udine, comandati dal Maggiore Roberto Scalabrin, hanno arrestato un cittadino italiano senza fissa dimora e originario di Venezia, il 51enne P.T., ritenuto responsabile dell'aggressione alla titolare di un centro massaggi cinese di Udine la sera dell’Epifania. Da qualche anno l’uomo viveva nella zona di Udine, con alcuni precedenti risalenti nel tempo per atti di violenza con l'uso di armi e atti a sfondo sessuale.

Gli uomini dell’Arma lo hanno rintracciato ieri sera nella zona di piazza Primo Maggio, dove cercava un riparo di fortuna per passare la notte. Indosso aveva ancora le scarpe e il giubbotto dell sera dell'aggressione. Accompagnato in caserma ha ammesso il fatto, spiegando di aver perso la testa. È stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, con l'accusa di tentato omicidio. La vittima lo ha già riconosciuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento