rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Partito il conto alla rovescia per l'Adunata degli Alpini 2023

Il testimone passa a Udine che organizzerà il 94esimo appuntamento nazionale. Riccardi "Pronti ad accogliere l'invasione pacifica delle Penne Nere"

L’Adunata nazionale degli Alpini a Rimini si è conclusa con il passaggio della Stecca, il simbolo delle Penne nere, dalla cittadina marittima a Udine che ospiterà la 94esima edizione del raduno. "Siamo prontissimi, lo siamo da tre anni": così la sezione cittadina dell'Associazione nazionale alpini ha commentato il passaggio di consegne della responsabilità di organizzare l’evento nel 2023. L’ultima volta che Udine ha ospitato l’adunata risale al 1996. Prima di quella data è successo nel 1983, nel 1974 e nel 1925.

Si tratta di un appuntamento atteso e significativo per tutta la regione. Da una lato per ricordare i principi dei padri fondatori che sono rimasti intatti nel tempo, dall’altro lato per il forte legame con il popolo friulano. Un esempio su tutti, il grande aiuto e supporto che diedero gli alpini in occasione del sisma del '76. Ma anche il grande sostegno durante la pandemia.  Da sottolineare le positive ricadute economiche per il territorio a favore del settore dell'accoglienza e delle attività commerciali. Con un'idea innovativa: coinvolgere tutto il territorio attraverso l'ospitalità diffusa, permettendo così a chi ancora non lo conosce di scoprire la regione e le sue bellezze naturali ed artistiche.

“È con onore e orgoglio che il Friuli Venezia Giulia si prepara a ricevere l'invasione pacifica degli Alpini il prossimo anno a Udine; pronti ad accogliere il Labaro che, con le sue medaglie d'oro sollecita la memoria, e a leggere nei simboli che caratterizzano le Penne nere, dai vessilli ai gagliardetti fino al cappello, emblema per eccellenza degli Alpini, i loro valori: determinazione, coraggio, solidarietà, fratellanza, amor di Patria e rispetto per il Tricolore. Valori che ci spronano ad affrontare la quotidianità e le sue difficoltà e che ci consegnano la storia di uomini semplici che, senza nulla chiedere, si sono messi a disposizione del Paese e continuano a farlo ancora oggi”. Questo, in sintesi, il messaggio espresso dal vicegovernatore Riccardo Riccardi ha espresso durante la manifestazione a Rimini.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito il conto alla rovescia per l'Adunata degli Alpini 2023

UdineToday è in caricamento