L'ultimo saluto a Giovanni Comelli, ucciso dalle punture delle api

La comunità di Visco riunita ieri per l'addio a Giovanni Comelli deceduto in seguito alle punture di due api nella propria abitazione

La comunità di Visco si è stretta ieri intorno alla famiglia di Giovanni Comelli, il 69enne che mercoledì scorso è deceduto a causa di alcune punture di api nella sua abitazione. 

I fatti

Intorno alle 17.30 infatti l'uomo si trovava all'interno del giardino della sua abitazione quando è stato improvvisamente punto da alcune api. I dolori, i capigiri,  la richiesta di aiuto alla moglie che ha immediatamente contattato i sanitari per chiedere aiuto. Purtroppo nè il personale del 118 nè il massaggio cardiaco praticato in loco da un parente hanno potuto salvare l'uomo che è dunque deceduto nella sua abitazione. 

Il ricordo

L'uomo era conosciuto e benvoluto in paese soprattutto per la sua attività con i Donatori di Sangue e nella sua parrocchia. Lascia la moglie e due figlie.

Il ricordo di Giovanni arriva dal sindaco di Visco, Elena Cecotti, dal Sindaco di Santa Maria la Longa, Igor Treleani, e anche da Don Giorgio che ha celebrato le esequie. Tutti e tre lo ricordano come una persona sempre presente, impegnata, ingegnosa e sempre disponibile a dare una mano.

Un uomo, insomma, di cui la comunità sentirà la mancanza.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento