Cronaca

Acqua alta: a Lignano proibito l'accesso al faro, chiuso il centro di Grado

Continua la fase di criticità sulle nostre coste. Protezione civile e forze dell'ordine all'opera

Il faro di Lignano, chiuso già da ieri

Allarme alta marea sulle coste friulane. Dopo la mareggiata che tra martedì e mercoledì ha colpito Lignano e Marano nella nostra provincia, la vicina Grado e Trieste oggi – complice lo Scirocco – sono previsti nuovi episodi di criticità. In tutte le località forze dell’ordine e volontari della Protezione civile sono al lavoro.

L'aggiornamento con la nuova allerta meteo

Lignano

Nella cittadina è stata chiusa al traffico Strada Alzaia ed è stato interdetto l'accesso al faro rosso. Attivo il centro operativo comunale. Monitorato Il picco di marea previsto in mattinata e tenuti sotto controllo i punti sensibili del territorio. 

La zona della pagoda a Pineta (11 e 30 circa)

Schermata 2019-11-15 alle 11.55.26-2

Aggiornamento delle 12 e 35: superato il picco di marea senza registrare criticità particolari. Forte mareggiata in corso con venti da sud previsti in aumento dal pomeriggio.

lignano-32-9

Grado

Nell'isola l'acqua alta ha iniziato a riversarsi sulle strade che affiancano le rive già dalle 9 di questa mattina. La zona del porto è stata chiusa e interdetta al transito veicolare. Chiusa anche la strada da Belvedere a Grado, la regionale 352. Per accedere alla cittadina lagunare è necessario passare da Fossalon.

grado-4-14

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua alta: a Lignano proibito l'accesso al faro, chiuso il centro di Grado

UdineToday è in caricamento