rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Unione Europea

Anche in Fvg stop al roaming a pagamento fino al 2032

Il nuovo regolamento europeo consentirà ai cittadini di continuare a usare i propri telefoni cellulari anche nelle zone di confine senza costi aggiuntivi

A quanti sarà successo di ricevere un messaggio sul telefonino come Willkommen in Österreich oppure Dobrodošli v Sloveniji mentre si trovavano a passeggiare in montagna o a visitare qualche bel borgo sul confine della regione. Fino ad ora non erano previsti costi aggiuntivi o occulti dovuti al fatto di aver agganciato una rete telefonica straniera. Questo in virtù dell'accordo europeo Roam like Home. Accordo che era in scadenza al 30 giugno del prossimo anno.

Il nuovo accordo

Ma nella notte è stato siglato un nuovo accordo politico tra le istituzioni Ue per estendere l'abolizione del roaming a pagamento per altri dieci anni, fino al 2032. Il nuovo regolamento, in vigore dal primo luglio 2022, prolungherà il sistema esistente. Questo consentirà ai cittadini di continuare a usare i propri telefoni cellulari quando si recano all'estero all'interno dell'Ue senza costi aggiuntivi rispetto alle tariffe nazionali. I consumatori avranno anche diritto alla stessa qualità e velocità di connessione all'estero come nel proprio Paese, ovunque siano disponibili reti equivalenti. 

In Friuli

Un'ottima notizia, quindi, per il Friuli-Venezia Giulia che confinando per buona parte del suo territorio proprio con Austria e Slovenia, che fanno parte dell'Ue, potrà beneficiare di questo accordo per altri dieci anni. Nessun problema per i cittadini che non si troveranno né spiacevoli e costose sorprese in bolletta né subiranno interruzioni di servizio a causa dei costi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in Fvg stop al roaming a pagamento fino al 2032

UdineToday è in caricamento