menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La firma dell'accordo. FOTO GASPERI

La firma dell'accordo. FOTO GASPERI

Banca Popolare di Vicenza: 60 milioni di euro per le industrie friulane

L'istituto creditizio veneto mette a disposizione un platfond per sostenere le esportazioni delle aziende associate verso i mercati di Cina, India e Brasile

Il Direttore Generale di Banca Popolare di Vicenza, Samuele Sorato, e il Presidente di Confindustria Udine, Adriano Luci, hanno siglato un importante accordo di collaborazione che ha per obiettivo generale il rafforzamento ed il consolidamento del tessuto produttivo della provincia di Udine. Grazie all’accordo le aziende associate potranno trovare una consulenza finanziaria avanzata ed un valido e concreto sostegno nell’attività di internazionalizzazione, nelle attività di Corporate Finance, Private Equity e, più in generale di sviluppo delle strategie d’impresa.

In particolare, Banca Popolare di Vicenza, in relazione agli oltre 50 accordi in essere con banche estere, ed alla possibilità di accedere a tutte le sue corrispondenti all'estero, favorirà le aziende esportatrici associate a Confindustria Udine nell’attività di export, in questa prima fase soprattutto verso Cina, India e Brasile, mettendo a disposizione di un importante numero di banche di tali Paesi specifiche linee di credito per un importo totale di sessanta milioni di euro. L’intervento dell’Istituto prevede la possibilità per gli Esportatori associati di Confindustria Udine, nelle loro trattative con i rispettivi Clienti esteri, gli acquirenti dei prodotti degli esportatori italiani, di poter offrire loro la possibilità di finanziamento dei loro esborsi. In pratica l'acquirente estero, recandosi presso una delle banche del suo Paese identificate da Banca Popolare di Vicenza, potrà chiedere di accedere alla convenzione in essere e poter pagare il suo debito, nei confronti dell'Esportatore italiano, a vista, ricevendo così dilazioni importanti in quanto la Banca estera avrà a disposizione la specifica linea di credito ad essa concessa dalla BPVi.
 
In questo modo le operazioni di esportazione, dal punto di vista commerciale e finanziario, vengono notevolmente facilitate con un rilevante beneficio per le aziende locali. Il plafond viene messo a disposizione presso alcune delle principali banche estere di Cina, India e Brasile, e successivamente potrà essere esteso anche ad altri paesi in base alle esigenze delle imprese associate.

Attraverso Nordest Merchant Spa, società del Gruppo Banca Popolare di Vicenza, viene inoltre messa a disposizione un’attività di consulenza avanzata che offre agli imprenditori assistenza nella realizzazione di operazioni di finanza straordinaria, quali ad esempio attività di Corporate Finance, di Private Equity o di accompagnamento e ammissione alla quotazione in Borsa.
 
Da rilevare inoltre la costituzione di un plafond di dieci milioni di euro a condizioni particolarmente di favore per permettere alle imprese associate di provvedere alla  alla messa in sicurezza degli stabilimenti.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento