rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

L'ex attaccante dell'Udinese Warley derubato e accoltellato alla schiena

L'ex attaccante dell'Udinese è stato aggredito a Joao Passoa, dove vive con la moglie. L'ultimo bollettino medico ha scongiurato la tragedia, ma lo aspettano una serie di interventi

 L'ex attaccante dell'Udinese Warley, nazionale brasiliano dal 1999 al 2001, è stato accoltellato durante un tentativo di rapina a Joao Pessoa, città dov'è tornato a vivere dopo aver smesso di giocare e dove ha cominciato una carriera di dirigente in un club locale.

L'aggressione

Warley è stato aggredito all'alba nella zona di Manaíra, quartiere bene di Joao Pessoa dove abita.

Due uomini armati gli hanno portato via orologio e telefono cellulare, poi l'ex calciatore ha tentato di fuggire ed è stato accoltellato per due volte alla schiena.

Ha trovato la forza di avvisare un amico che abita nei paraggi e poi è stato ricoverato in gravi condizioni in un ospedale cittadino. Successivamente è stato operato e poi trasportato in una clinica privata che ha emesso un bollettino medico dove si precisa che l'ex attaccante della squadra friulana non corre più pericolo di vita ma dovrà essere sottoposto ad una nuova operazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex attaccante dell'Udinese Warley derubato e accoltellato alla schiena

UdineToday è in caricamento