Due fratelli litigano e la zuffa finisce a coltellate

Grave fatto di sangue a Cervignano. Un uomo è stato portato al Santa Maria della Misericordia

Rissa tra due fratelli finisce nel sangue a Cervignano. Il fatto si è verificato nella serata di ieri, verso le 21, in via della Colonnella, una laterale di via Gorizia. I due soggetti si sono messi prima a litigare, alzando il tono della voce, e poi uno dei due, con un'arma tagliente, ha colpito l'altro. Sul posto la Croce Verde Cervignano Basso Friuli e l'elicottero dell'elisoccorso, che ha portato il ferito al Santa Maria della Misericordia. Non è in pericolo di vita.Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Udine. Presenti, per gli accertamenti del caso, i carabinieri della Compagnia di Palmanova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento