menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venzone: percorsi educativi di accoglienza per i profughi

Firmato il protocollo d'intesa tra Regione, Comune, Pefettura e Comitato provinciale della Croce Rossa. Torrenti: «Si tratta di un importante progetto finalizzato a consentire ai richiedenti asilo una migliore integrazione»

«Si tratta di un importante progetto finalizzato a consentire ai richiedenti asilo una migliore integrazione con la popolazione attraverso percorsi di alfabetizzazione con corsi di apprendimento della lingua italiana e con attività socialmente utili».

Lo ha affermato l'assessore regionale alla Solidarietà Gianni Torrenti, commentando la firma del protocollo d'intesa tra Prefettura di Udine, Regione, Comune di Venzone e Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana di Udine. Verranno individuati percorsi educativi di accoglienza e integrazione per i migranti in modo da consentire loro di conoscere il contesto sociale che li ospita, anche attraverso attività di volontariato con fine sociale e non di lucro a favore della collettività ospitante.

Il Sindaco di Venzone ha ringraziato il Prefetto Raimondo e l'assessore Torrenti  per la fattiva collaborazione e per la disponibilità che ha portato alla firma del Protocollo in tempi molto rapidi. I ventiquattro rifugiati potranno essere utili alla comunità che li ospita attraverso lavori di giardinaggio e manutenzione di vario tipo. Alla firma hanno partecipato il sindaco di Venzone Fabio Di Bernardo, il vicesindaco Mauro Valent,   il prefetto Provvidenza Raimondo, il questore Claudio Cracovia e il presidente del Comitato provinciale della CRI, Sergio Meinero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento