Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Accoglienza: la Caritas ospiterà a Majano solo 6 migranti

I richiedenti asilo avranno una connessione Wi-Fi e saranno seguiti dai mediatori culturali. Non sono previsti altri arrivi

Ieri, a tarda notte, è finita la riunione fra sindaco, vicesindaco, assessori e consiglieri comunali, il rappresentante del comitato della frazione di Comerzo, Don Emmanuel e il direttore della Caritas dell'Arcidiocesi di Udine, Don Luigi Gloazzo, accompagnato dal suo vice. All'esterno del Comune, dalle 19, un presidio di 60 persone - fra residenti e foresti - che via via è andato scemando in attesa del responso sui dati e sulle condizioni discusse in riunione.

Il responso

La canonica, in comodato d'uso per dieci anni all'ente ecclesiastico con un contratto stipulato già a inizio anno, sarà ristrutturata a breve e al suo interno potrà ospitare al massimo 6 persone, visti gli spazi a disposizione e l'agibilità della stessa. Non sono inoltre previste ulteriori opere o ampliameti alla struttura che sarà fornita di una rete wifi da destinare ai richiedenti asilo. La Caritas ha inoltre promesso che non saranno previsti altri arrivi in altre strutture o canoniche del paese e che, a seguire i 6 ospiti, ci saranno alcuni mediatori culturali specializzati.

Precisazioni

La destinazione d’uso della canonica, ha fatto sapere la Curia, era stata decisa a inizio anno a seguito di un’assemblea pubblica alla quale erano stati invitati i cittadini della frazione interessata, mentre la richiesta d’aiuto da parte della famiglia in difficoltà, che sarà a breve sfrattata ma presa in carico dal Comune, risale solamente a inizio agosto.

Migranti: vertic a Don Emmanuele dei sindaci per ridiscutere l'accoglienza diffusa in Fvg

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoglienza: la Caritas ospiterà a Majano solo 6 migranti

UdineToday è in caricamento