Cronaca Via Antonio Bardelli, 4

A Udine la scuola per gli chef friulani del futuro

Apre l'Academia del gusto FVG, un luogo che coniuga alta formazione in cucina e vetrina per le eccellenze tipiche della regione

Novità al Città Fiera, apre ufficialmente L'Academia del Gusto FVG, scuola di alta formazione enogastronomica, che vuole valorizzare la cucina tipica sia del Friuli Venezia Giulia sia del resto d'Italia. Un laboratorio che si prefigge di diventare punto di riferimento per la formazione di alto profilo dell’intero nord est.

Nata dalla volontà dei soci dell’Associazione Cuochi Udine, questo progetto è a tutti gli effetti una scuola di alta formazione professionale per gli operatori del settore, per gli studenti degli Istituti alberghieri ma anche per gli appassionati di cucina. Un modo moderno e innovativo per formare gli chef del futuro e renderli capaci di raccontare il territorio attraverso un piatto e per diffondere una cultura culinaria di qualità legata sia alle tradizioni e alla stagionalità sia proiettata verso il futuro.

Un ricco programma di appuntamenti per i professionisti e gli amatori: dai corsi di cucina alla gestione della sala di un ristorante, dalle master class con chef stellati agli approfondimenti del mondo vino. Tutto in un cornice professionale di grande livello con sale ampie e luminose, dotate postazioni didattiche attrezzate con i migliori elettrodomestici. Ottima anche la possibilità di creare video e trasmissioni in diretta, così da rendere accessibili, anche da remoto, eventi o appuntamenti dedicati alla cultura enogastronomica. La location è stata interamente progettata e realizzata nel rispetto delle normative e distanze anti-covid.

Dal lunedì al venerdì gli spazi dell’Academia del Gusto accoglieranno  i ragazzi del Centro Turistico Alberghiero IAL una grande opportunità per garantire agli studenti il raggiungimento di una formazione qualificata in sale studiate ad hoc.

L'inagurazione

Ad aprire le danze Antonio Maria Bardelli, fondatore di Città Fiera, che ha dichiarato: "Diamo il benvenuto all'Academia del Gusto, qui al Città Fiera. La cucina è un mondo che conquista tutti e questo progetto ci ha convinti perché vuole essere una vetrina dei prodotti friulani valorizzando la cucina del territorio. E vuole farlo soprattutto con i giovani." Successivamente è intervenuto Daniele Piccoli, Presidente Accademia del Gusto FVG, che ha sottolineato come: "Questo progetto è frutto di un intenso lavoro e di grande collaborazione. Ci vogliamo spingere su più fronti: essere il punto di riferimento per l'alta formazione dei giovani che vorranno lavorare nel mondo dell'enogastronomia e dare voce alle piccole realtà produttive della regione, diventanto per loro il tramite che li faccia conoscere ad un pubblico più ampio. Pubblico che vogliano coinvolgere con vari appuntamenti per dare l'opportunità agli appassionati di scoprire quale mondo incredibile sia quello dell'enogastronomia."

"I giovani sono il futuro e noi dobbiamo essere orgogliosi di essere friulani perché questo progetto è pensato prima di tutto a favore dei giovani, per dare loro tutti gli strumenti e le opportunità per crearsi il futuro che meritano." ha aggiunto Marinella Ferigo,  presidente Unione Regionale Cuochi. Grandi complimenti da parte anche di Rocco Pozzulo, presidente Federazione Italiana Cuochi, che ha sottolineato come questa realtà sia davvero un fiore all'occhiello per la formazione in campo culinario. Gabriele De Simone, Direttore Generale IAL: "Crediamo fortemente in questo tipo di attività sul campo, che permettono, assieme agli stage organizzati durante l’anno e all'alternanza scuola lavoro, di rappresentare ai nostri ragazzi quello che sarà il loro futuro." Applaude all'iniziativa anche Antonella Orzan, vice sindaco del Comune di Martignacco. A concludere, le parole di Sergio Emidio Bini, assessore alle attività produttive e al turismo della Regione Friuli Venezia Giulia: "Questa inaugurazione è un vero messaggio di speranza per una vera ripartenza, per assaporare una nuova normalità. La Regione è e sempre sarà accanto al settore dell'enogastronomia, dando il proprio supporto. Fortunatamente, i dati ci indicano che il turismo nella nostra regione è ai livelli pre covid, con un trend di crescità. E la cucina territoriale, fatta di materie prime eccezionali, è uno dei fattori trainanti del comparto. Per cui Academia del Gusto rappresenta una grande opportunità per la formazione dei giovani e per la valorizzazione delle aziende di prodotti tipici, anche quelle a conduzione famigliare. Un vero plus del nostro territorio."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Udine la scuola per gli chef friulani del futuro

UdineToday è in caricamento