Prestazioni sanitarie meno costose: dal primo settembre scompare il superticket

In Friuli Venezia Giulia ci sarà una riduzione del costo delle prestazioni sanitarie: il risparmio andrà da 1,5 a 20 euro per ogni accertamento o trattamento

Prestazioni sanitarie meno costose e rimborsi per quelle già pagate. Questo quanto deciso dalla Giunta regionale con l'abolizione del superticket sanitario a partire dal primo settembre 2020 in tutto il Friuli Venezia Giulia.

La decisione

La riduzione del costo sarà attiva sia per le prestazione del servizio sanitario regionale, sia per gli istituti privati accreditati che operano in convenzione. L'abolizione del superticket, su indicazione del vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardi Riccardi, rientra nelle indicazioni contenute nel "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022".

Il risparmio

Dal prossimo mese, quindi, tutte le prestazioni non esenti da ticket saranno meno onerose per i cittadini in base a un sistema direttamente proporzionale alle complessità delle stesse, che consentirà ai cittadini di risparmiare da 1,5 a 20 euro per ogni accertamento o trattamento. Come evidenzia lo stesso vicegovernatore, la riduzione di costo non avrà alcune effetto sulla qualità del servizio e sui tempi di erogazione.

Nel dettaglio

Fermo restando l'applicazione del ticket (variabile fino a un massimo di 36 euro), i costi per i cittadini caleranno di 1,50 euro per prestazioni di valore compreso tra 5,01 e 10 euro; di 3 euro per quelle tra 10,01 e 15 euro; di 4,5 euro per quelle tra 15,01 e 20 euro; di 6 euro per quelle tra 20,01 e 25 euro; di 7,5 euro per quelle tra 25,01 e 30 euro; di 9 euro per quelle tra 30,01 e 35 euro; di 10,5 euro per quelle tra 35,01 e 40 euro; di 13,5 euro per quelle tra 40,01 e 50 euro; di 16,5 euro per quelle tra 50,01 e 60 euro; di 19,5 per quelle tra 60,01 e 70 euro e di 20 euro quelle di importo superiore. Rimangono invariati, invece, i costi per le prestazioni al di sotto dei 5 euro, alle quali non veniva applicata alcuna maggiorazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimborsi

La Giunta ha inoltre stabilito il rimborso ai cittadini della quota aggiuntiva di partecipazione alla spesa per le prestazioni che verranno erogare dal primo settembre 2020, per le quali è previsto il pagamento in anticipo del ticket secondo la precedente normativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento