menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dai boschi abbattuti dal maltempo al teatro di Siracusa, la nuova vita degli abeti rossi friulani

Una parte degli alberi caduti durante l'alluvione dello scorso ottobre in Carnia è destinata a realizzare la scenografia per uno spettacolo della tragedia di Euripide a Siracusa

Gli abeti rossi del Friuli Venezia Giulia, abbattuti dalla tempesta “Vaia” che nell’ottobre 2018 ha colpito anche i boschi della nostra regione, rinascono sulla scena de “Le Troiane” al 55° Festival del Teatro greco di Siracusa. 

Il progetto

L’Amministrazione regionale, in collaborazione con il Consorzio Innova Fvg, è infatti presente a Siracusa per allestire la scenografia della tragedia di Euripide, che narra della malasorte delle donne troiane prigioniere, rese schiave e soggiogate dai greci vincitori della guerra di Troia. Il progetto scenico, pensato dall’architetto Stefano Boeri per il Teatro di Siracusa, dove verrà messo in scena lo spettacolo tra il 10 maggio e il 23 giugno, porta in Sicilia molti degli abeti rossi schiantati dalla tempesta, abeti che qui si fondono con un luogo di valore architettonico inestimabile a dare un profondo segnale di rinascita e di riqualificazione. Il Consorzio Innova Fvg ha individuato le competenze presenti sul territorio regionale, coordinate dal Consorzio dei Boschi Carnici nelle attività di recupero del materiale legnoso, cogliendo l’opportunità per la Regione di partecipare ad un evento di grandissimo spessore culturale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento