Abbattuta nuova colonnina Velo Ok a Reana del Rojale

Nuovamente colpito un contenitore arancione nella frazione di Qualso, sulla Strada Provinciale n. 38, fra Qualso e Vergnacco

Non c'è pace in Friuli per gli "Speed Check" (o Velo Ok), le colonnine arancioni che possono contenere al loro interno autovelox. Nel territorio del Comune di Reana del Rojale, ma anche a Nimis, Vergnacco, Pradamano e nella Bassa, non si contano più i dispositivi che ignoti abbattono di proposito. Ricordiamo che lo scorso anno, a Blessano di Basiliano, uno di questi manufatti venne addirittura fatto saltare in aria sulla strada che dalla frazione porta verso il capoluogo.  

I cilindri arancioni, com'è noto, sono dei contenitori spesso vuoti e vengono usati più per la loro funzione dissuasoria che per sanzionare gli automobilisti indisciplinati. Ciclicamente, però, "ospitano" al loro interno i rilevatori di velocità posizionati dagli uomini della Polizia Locale che monitorano la strada. Solo con la presenza degli agenti, infatti, è possibile incorrere in multe e in sottrazioni di punti dalla patente. 

reana2-2

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • È friulano il migliore giovane neurologo d'Europa

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Da lunedì chiusa un'uscita autostradale per cinque mesi

  • Incidente mortale in Slovenia, la vittima è un 48enne di Palmanova

Torna su
UdineToday è in caricamento