Abbattuto il cedro secolare del Castello di Udine: era stato piantato a metà del 1800

L'albero, dell'età stimata tra i 150 e i 170 anni, si era seccato in seguito all'aggressione dell'armillaria mellea, un fungo patogeno che non lascia scampo

Il maestoso cedro del Castello di Udine (foto dal gruppo Fb "Sei di Udine se")

È iniziato oggi, martedì 3 novembre, l'abbattimento del secolare cedro del Castello di Udine: un albero che ha accompagnato la vita e la vista degli udinesei per almento 150 anni. "Dovrebbe essere stato piantato a metà del 1800", ci spiega l'arboricoltore Pietro Maroè.

Il cedro si è seccato in seguito all'aggressione di un patogeno chiamato armillaria mella, "un fungo che attacca gli apparati radicali e che porta al marciume radicale fibroso. Le radici compromesse non riescono ad assorbire acqua a sufficienza per la richiesta della chioma e l'albero si secca", continua Maroè. Praticamente impossibile, quindi, salvare questo maestoso albero alto una trentina di metri. "L'armillaria spesso non lascia scampo neanche con le cure migliori, perché quando si diagnostica spesso è già in fase avanzata". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Vaccino anti Covid-19, ecco il piano del Friuli Venezia Giulia

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Nuovo record di contagi in FVG, oggi 1432 nuovi positivi e 25 morti

  • Femminicidio nella notte: uccisa una donna di 34 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento