A4: Tir fuori strada, chiuso il tratto San Giorgio-Latisana

La fuoriuscita autonoma di un mezzo pesante si è verificata in direzione Venezia. Uscita dei mezzi obbligatoria al casello di San Giorgio di Nogaro

La webcam di Autovie Venete mostra il tratto nei pressi di Gonars.

Perde il controllo del mezzo a causa dello scoppio di una gomma e si intraversa sbarrando le carreggiate. E’ l’incidente accaduto oggi  (lunedì 21 maggio) alle ore 6,00 fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia che ha provocato la chiusura del tratto e forti congestioni al traffico. Sei i new jersey del guard rail centrale che sono stati spostati dal mezzo pesante a causa dell’impatto e hanno invaso la carreggiata opposta, in direzione Trieste. Quattro vanno sostituiti perché nonostante si tratti di manufatti del peso di 50 quintali l’uno sono stati notevolmente danneggiati Il tratto San Giorgio – Latisana è stato chiuso al traffico, così come l’entrata di San Giorgio in direzione Venezia, mentre sulla carreggiata in direzione Trieste i veicoli possono scorrere, anche all’altezza del dell’incidente ma solo sulla corsia di marcia. È stata istituita l’uscita obbligatoria a San Giorgio di Nogaro per consentire al traffico di defluire. Sul posto sono intervenuti il personale di Autovie (ausiliari alla viabilità e manutenzione d’urgenza), la Polizia Stradale, il 118, il 115 e i soccorsi meccanici per rimuovere il mezzo coinvolto nel sinistro. Al momento (ore 8,30) ci sono code di due chilometri fra Latisana e San Giorgio in direzione Trieste, mentre nella direzione opposta si registrano code fra Palmanova e San Giorgio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento