Traffico sulla A23: chiuso l'ingresso al casello Udine sud

Incidente sulla A4 con rallentamenti a macchia di leopardo. Oggi giornata da bollino nero. Gli aggiornamenti sul traffico autostradale

Flussi di traffico molto elevati in arrivo da Tarvisio sulla A23, in direzione nodo di interconnessione A23/A4 fin dal mattino presto che si sono via via intensificati, rallentando la circolazione. Quando – alle 9 e 45 la colonna di auto, caravan e roulottes ha raggiunto i 6 chilometri, Autovie Venete ha deciso di chiudere l’entrata di Udine Sud in direzione nodo Palmanova, per evitare che chi si immetteva si trovasse davanti a un muro di auto.

Incidente sulla A4

Traffico estremamente intenso anche in A4, sia in direzione Trieste sia in direzione Venezia. La congestione si è verificata tra Latisana e il bivio A4/A23 a causa di un tamponamento che ha coinvolto 3 autovetture in corsia di sorpasso. L'incidente si è verificato alle 9 lungo al km 484 tra Porpetto e Palmanova. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia stradale, e l'ambulanza che ha trasportato un ferito in codice giallo al Pronto Soccorso di Udine. Il traffico risulta bloccato in attesa del definitivo spostamento dei veicoli incidentati. Code sono segnalate in uscita al casello di San Donà di Piave, in entrata al casello di Latisana mentre fra il nodo di Palmanova e San Giorgio di Nogaro, in direzione Venezia si registrano rallentamenti a causa di traffico intenso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

  • Figlia e padre malato bloccati in India: lui non si sveglia ma l'ospedale vuole essere pagato

Torna su
UdineToday è in caricamento