rotate-mobile
Storie di successo / Sauris

A Sauris più spendi più guadagni

Rinominata "borgo del cashback", la località montana ha aderito ad un'iniziativa che offre vantaggi immediati e rimborsi. Giro d'affari da 180 mila euro nel primo anno sperimentale

Sauris è diventato il “borgo del cashback”. La località della Carnia, con appena 400 abitanti, ha aderito ad un progetto collegato ad un’iniziativa di my World, multinazionale che offre programmi e soluzioni di promozione e fidelizzazione clienti in tutto il mondo.

Come funziona

A Sauris, diverse strutture di accoglienza, attività commerciali e di servizi, hanno aderito, dall scorso anno, come partner della shopping community di myWorld. Il sistema offre vantaggi immediati per i consumatori e gli ospiti e un ulteriore cashback in rapporto alle spese sostenute negli esercizi aderenti. La multinazionale myWorld è presente in 54 Paesi, con migliaia di aziende e milioni di clienti sparsi ovunque. In pratica le aziende che aderiscono alla community regalano agli ospiti di Sauris la card con la quale possono ricevere uno sconto immediato nelle realtà aderenti.

Il cliente, registrandosi con la myWorld Benefit App, riceverà un cashback fino al 5% e shopping points per riscattare altre promozioni sia nei negozi fisici sia negli online partner. Benefici anche per l’attività che si è affiliata alla community e che applica lo sconto, poiché parte della scontistica è fatturata da myWorld come spesa scaricabile ai fini fiscali. Un sistema che ha saputo legare la soddisfazione economica per consumatori ed esercenti a procedure snelle e semplificate per ottenere i benefici.

I commenti

“L’esperimento sta funzionando e, quindi, può essere considerato come la prova generale di una formula da esportare altrove in Friuli Venezia Giulia". Così la presidente regionale di Federalberghi, Paola Schneider, commenta il progetto di Sauris. “Questo sistema ha dimostrato di essere efficace – commenta Schneider -, fidelizzando i clienti, promuovendo il territorio e dando ancora più spessore alla collaborazione in rete fra le diverse attività presenti in questo centro turistico. A dirlo sono anche i numeri: il giro d’affari registrato dall’uso delle tessere attivate in questo anno sperimentale è stato di 180mila euro. Le aziende saurane che più hanno aderito sono quelle del settore alberghiero che hanno offerto dei deals  con un ulteriore sconto del 10 per cento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sauris più spendi più guadagni

UdineToday è in caricamento