Cronaca

Un indagato e 231 persone controllate, il primo bilancio “Rail Safe Day” del 2021

Nel corso delle attività sono state controllate 30 stazioni ferroviarie e siti sensibili e utilizzati 70 agenti

Un indagato, 231 persone controllate da 70 operatori del Compartimento della Polizia Ferroviaria per il Friuli Venezia Giulia, nell’ambito della prima operazione “Rail Safe Day” del 2021. Nel corso delle attività sono state controllate 30 stazioni ferroviarie e siti sensibili, in tutto il territorio regionale. Durante l’operazione, disposta su tutto il territorio nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria, gli agenti della Polfer di Trieste hanno rintracciato ed indagato a piede libero un cittadino bengalese, illegalmente entrato nel Paese. Un’unica sanzione amministrativa è stata elevata ad un automobilista colpevole di essersi introdotto, con la propria auto, nell’area ferroviaria della Stazione di Gorizia in una zona, quindi, interdetta al traffico privato. Gli Agenti della Polizia Ferroviaria hanno attuato i controlli previsti al fine di prevenire le condotte a rischio incautamente adottate in ambito ferroviario, non solo nelle stazioni principali, ma anche in quelle non presenziate quotidianamente presentando un quadro generale del rispetto della normativa vigente senza rilevare criticità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un indagato e 231 persone controllate, il primo bilancio “Rail Safe Day” del 2021

UdineToday è in caricamento