Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Obodo nuovamente rapito in Nigeria, nascosto nel bagagliaio di un'auto

L'ex giocatore dell'Udinese era già stato vittima di un episodio simile nel 2012

Obodo con la maglia dell’Udinese

Christian Obodo, ex giocatore dell'Udinese che in Italia ha la nostra città come base, è stato rapito nel suo paese. Ancora una volta dopo un episodio del 2012.  Il nigeriano ha raccontato a Brila FM, una radio che trasmette da Lagos, di essere finito nuovamente nella rete dei malviventi, svelando poi di essere stato prima derubato dei suoi averi e poi rinchiuso nel bagagliaio di un auto per quattro ore e portato in un bosco.

Le dichiarazioni

"È stata una situazione spiacevole essere chiuso per quattro ore nel bagagliaio di una macchina. I rapitori mi hanno persino detto di come hanno perso soldi alle scommesse sulla partita della Nigeria. Non mi hanno fatto male né minacciato, ma non capisco perché qualcuno voglia sempre farmi vivere situazioni del genere" ha detto Obodo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obodo nuovamente rapito in Nigeria, nascosto nel bagagliaio di un'auto

UdineToday è in caricamento